Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Prova: Volkswagen Eos

Prova: Volkswagen Eos

Va perfettamente!

09.09.2006

Ecco la nuova Eos! Questa vettura, il cui nome, richiama la Dea greca dell'aurora, va perfettamente. Si può parlare del tetto ma non si dovrebbe parlare piuttosto di sensazioni, relax e divertimento, quando si tratta di una Cabrio?

Il tettuccio in vetro e acciaio è una delle caratteristiche principali della Eos. Prima del lancio sul mercato ha dato forte adito a pettegolezzi. Non funziona perché troppo dispendioso, si diceva sempre, cosa questa, che ne ha determinato il rinvio della data di lancio sul mercato e così il nuovo adoratore del sole, sarà in vendita solo dal 19 Maggio. Sia come sia, adesso si apre e si chiude comodamente, è impermeabile e attira l'attenzione. Premendo leggermente l'interruttore si divide in cinque elementi e scompare in appena 25 secondi nella parte posteriore della macchina: per prima cosa il tettuccio, scivola all'indietro poi, il vetro posteriore si spinge sopra i manici, prima che questi scompaiano in parte lateralmente alla vettura. A questo punto, si toglie la parte posteriore del tetto indietreggiando con uno slancio e ponendosi sopra come un coperchio. Il sistema di assistenza al parcheggio (optional) inoltre, fa sì che ci sia abbastanza spazio anche nella parte posteriore della vettura.

Ben complicata

Perché cosi complicata? Forse perché presenta una gran quantità di vantaggi. Ad esempio un portabagagli relativamente più grande (aperto 205 litri; chiuso 380 litri) accessibile anche con il tetto aperto. Quindi, molto spazio all'interno: nel sedile posteriore siedono comodamente due adulti. Da non tralasciare la copertura compatta che gli conferisce una linea slanciata. Eleganza in una Cabrio con tetto ribaltabile. Finora solo pochi produttori erano riusciti a conciliare le due cose. Volkwagen, ci è riuscita con la Eos: la parte posteriore non è affatto cosi massiccia come la maggior parte delle altre concorrenti. Quando è chiusa traspare la leggerezza, che spesso manca, di una vera coupè. Sono graziosi i sostegni in metallo dell'Hardtop ed il tetto è in cristallo, con una particolarità: è scorrevole e perfettamente funzionante.

Elegantemente coperta

Prova Volkswagen EosIn ogni caso la Eos, conquista con una impressione di qualità che si distingue. Il profano non immaginerà di sedersi in un Cabrio, poiché la capote cinematica è interamente rivestita. Perfino nell'attuale Mercedes SL è da vedere il sistema di tiranteria. La Eos, nota bene, ha un prezzo più basso, tra la Compact e la Classe media e tra l'altro anche tecnicamente. L'asse anteriore deriva dalla Golf mentre l'asse posteriore dalla Passat. Il principio delle costruzioni si riflette anche negli interni lavorati e di gran pregio. Per quanto riguarda il design e la scelta dei materiali, nella Eos si trova un mix riuscito di Golf e Passat. I guidatori Volkswagen si orientano subito e riconoscono i vari dettagli. Chi non è un guidatore Volkswagen sfrutta altrettanto intuitivamente l'ergonomia, ma dovrebbe, soprattutto se finora era proprietario di macchine più di elite, essere positivamente sorpreso dall'ottica e dal tatto.

Sensazione d'estate

Lasciamo entrare la luce del sole: cielo blu, 22 Gradi Celsius, il mare sullo sfondo, ginestre di un verde vivo con i primi fiori ai lati della strada.

Spesso andiamo in giro con la Eos lungo la costa. La brezza del mare entra delicatamente all'interno, la strada procede tortuosamente avanti, piena di curve con insenature di un verde splendente. Non c'è nulla da dire né sul motore TFSI 2,0 litri né, sul telaio. Lo spazio aperto verso l'alto si riempie con il canto rilassato di un cantante surfista Jack Johnson, che si può apprezzare dai cd dei raccomandabili sistemi audio Dynaudio (€1.990). Il vento sussurra lievemente e ogni tanto cigola nelle curve .

Rilassarsi rapidamente

Prova Volkswagen EosLa condizione della strada e l'impressionante torsione della carrozzeria, invitano ogni tanto ad un'andatura più veloce. Nota bene, non per correre, dal momento che la confortevole Eos, è semplicemente troppo comoda. E quando davanti a sé una macchina più lenta limita il panorama, basta un veloce tocco al pedale del gas, per fare un sorpasso. I 200 CV e i 280 Nm di coppia massima del 4 cilindri Turbo, non hanno bisogno di ulteriori spiegazioni. Solo con una forte accelerazione la macchina con trazione anteriore, raggiunge il suo limite di trazione. Quindi, chi vuole correre?

Bilancio

Tecnica raffinata, un bellissimo design e un comportamento su strada notevole. La Vw, è riuscita con la Eos in ciò che molti non ritenevano possibile. La casa di Wolfsburg ha creato un'auto per tutti i giorni ma anche desiderabile. La struttura del tetto è stata dispendiosa ma ne è valsa la pena, perché la Eos, si presenta con una linea slanciata sia come Cabrio che come Coupè. Il giorno il sole sorge e questo cielo sereno, è un po'oscurato dalla "nuvola del prezzo".

Il modello base 1,6 FSI con 115 CV costa 25.950 Euro, il Diesel 140 CV poco meno e il Turbo – Benzina, provato da noi, circa 30.000 Euro. La concorrente principale Opel Astra Twintop è forse più vantaggiosa di circa 2.000 Euro della rispettiva motorizzazione, cosi come le Cabrio compatte della Renault e della Peugeot.

DATI TECNICI

Carrozzeria
Peso a vuoto: 1.536 kg
Portata: 464 kg
Volume del vano portabagagli: 205 litri aperto e 380 litri chiuso

Motore e Cambio
Motore: 2,0 litri – 4 cilindri Turbo
Potenza (CV per numero di giri/min): 200/5.100 - 6.000
Coppia massima (Nm per numero di giri/min): 280/1.800 - 5.000
Trazione: anteriore
Cambio: manuale a 6 Marce

Prestazione su strada
da 0 a 100 km/h in 7,8 secondi
Velocità massima: 232 km/h

Consumo
Carburante: Super
Consumo medio (1/100 km/h): 8,3
Emissioni CO2 (g/km): 197

Prezzi
Prezzo base: 30.200 Euro

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.