Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Prova: ABT Beetle

Prova: ABT Beetle

Ancora più veloce

15.05.2012

Il grande boom si fa attendere, come dimostra il fatto che non sono ancora molti i VW Beetle che sfrecciano sulle strade tedesche. Il tuner VW Abt non si è però lasciato sfuggire l’occasione di mettere le mani sul nuovo Maggiolino per trasformarlo da Beetle a Speedle.

Il tuning riesce sempre al meglio quando parte da un’ottima base. Per questo motivo la Abt per impreziosire il Beetle è intervenuta sul motore turbo da due litri che, nella versione standard di Wolfsburg, sviluppa già una potenza di 200 CV, aggiungendo altri 40 CV, pari cioè alla potenza del Maggiolino standard del 1965. In questo modo la coppia di questo motore quattro cilindri lievità a 340 Newtonmetri.

Nessuno però immaginava che queste piccole e raffinate modifiche dal valore complessivo di 1.890 Euro – più 260 Euro per il montaggio e omologazione – sarebbero state in grado di rendere il Beetle tanto scattante. Questo "ritocco" della potenza conferisce a questa VW di culto quel certo non so che, di fatto quasi impercettibile, ma che si avverte tuttavia sia nello sprint che nel cambio marcia.

Su richiesta molle più tese

Prova ABT Beetle A bordo dell’auto da noi testata era presente un cambio a doppia frizione a sei marce con variazione sportiva dei rapporti, che consente al conducente di intervenire manualmente per operare eventuali rettifiche attraverso una paletta, che comunque è indispensabile azionare soltanto raramente. Uno stile di guida attento ispirerà piuttosto alcune rettifiche alla sterzatura, in quanto il volante standard, in tutta probabilità progettato per viaggi comodi e piacevoli, non sempre risponde in misura sufficiente.

In compenso a bordo della nostra auto di prova si fa notare il telaio di serie non modificato. Anche con la potenza maggiorata il setup non crea problemi, in quanto l’Abt Beetle mantiene a lungo la sua neutralità prima di iniziare a spingere attraverso le ruote anteriori. Per 280 Euro è comunque possibile fare installare a Kempten anche un telaio sportivo, con cui è possibile superare le curve con qualche km/h in più. L’impianto di frenatura adeguato a questo scopo si acquista per 1.750 Euro.

L’esclusività ha un prezzo

Prova ABT Beetle Se si desidera il trattamento completo, si arriva a dover sborsare alla Abt quasi 10.000 Euro per lo Speedle, ovvero circa la metà dei 25.275 Euro che la VW chiede per il suo Beetle 2.0. Questo prezzo non è comprensivo del DSG, per cui occorrono 1.825 Euro in più. In generale vi sarà un po’ più di convenienza quando la Abt avrà finito gli aumenti di potenza per i motori più piccoli: il 1.2 TSI svilupperà quindi 140 anziché 105 CV, il 1.4 TSI lieviterà da 160 a 210 CV, mentre i due motori ad accensione spontanea aumenteranno la loro potenza di circa 30 CV.

In conclusione

Prova ABT Beetle La "dose" di potenza somministrata dalla Abt per la cura ricostituente del Maggiolino non è poi così sensibile, tuttavia mostra i suoi effetti in alcuni dettagli, in quanto conferisce un po’ di brio in più rispetto al Beetle di serie, che è comunque già piuttosto veloce. Il fatto di non poter testare il telaio sportivo non è stata una grossa rinuncia. Anche il setup standard è già interessante per chi è orientato verso una guida dinamica, per non parlare poi del comfort leggermente migliorato.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.