Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Prova pratica Nissan Tiida

Prova pratica: Nissan Tiida

Tiida da scoprire

13.11.2008

Provata per voi la Nissan Tiida, che ad un primo sguardo potrebbe passare inosservata, ma in realtà riserva molte sorprese al suo interno.

Molto spaziosa

Gallery: Prova pratica Nissan TiidaLa Nissan è lunga quasi quattro metri e mezzo. Nella versione classica a tre volumi, l’abitacolo è molto spazioso e la capacità del vano portabagagli è di 500 litri. Tuttavia il divano posteriore non è ribaltabile, caratteristica disponibile nella versione monovolume.

Ricca di comfort

Gallery: Prova pratica Nissan TiidaDietro al volante, regolabile soltanto in senso verticale, si osservano strumenti dalla classica forma circolare. Con alcuni tasti, alloggiati sul volante, è possibile comandare la radio e il Tempomat. La Nissan Tiida è dotata anche di molti altri accessori quali: climatizzatore, alzacristalli elettrici, proiettori allo xenon e un navigatore. Quest’ultimo a sua volta viene combinato con un dispositivo Bluetooth con funzionamento in viva voce, di cui è doveroso lodare sia le modalità di comando che la qualità. Inoltre è dotata di un sistema di apertura senza chiave, di sedili riscaldabili ed ESP di serie.

Gallery: Prova pratica Nissan TiidaL’auto messa a disposizione per il test era dotata della linea di equipaggiamento Tekna, molto pregiata. Anche se il corredo in pelle non è di massima qualità, il cockpit suscita un senso di solidità, accuratezza di lavorazione e comoda abitabilità.

Motore potente

Nella Tiida lavora un motore quattro cilindri a benzina da 1,8 litri, che sviluppa una potenza di 126 CV mettendo a disposizione una coppia massima di 173 Newtonmetri. Il fatto che questi ultimi sono effettivamente disponibili soltanto una volta raggiunti i 4.800 giri non disturba quasi per niente durante la marcia in città. In combinazione con il cambio a sei marce dai rapporti corti, questo motore con la passione dei giri di numero elevato risulta assolutamente frizzante.

Tuttavia, basta una leggera pendenza per mettere rapidamente in difficoltà il motore, e costringere quindi il conducente a cambiare marcia.

Gallery: Prova pratica Nissan TiidaQuesta incompatibilità non è dovuta soltanto al motore, bensì anche alla taratura degli organi della sospensione, in cui è stata evidentemente data la priorità assoluta al comfort. Un sensibile coricamento laterale nelle curve è il prezzo da pagare per la perfetta compensazione delle irregolarità del fondo.

La Tiida mostra il suo lato migliore durante la marcia in rettilineo. Persino alle alte velocità la Nissan corre senza sballottare i passeggeri e tenendo bene la carreggiata, e senza una grossa rincorsa riesce a fare quasi 200 chilometri all’ora. E con il suo consumo medio, poco più basso di 9 litri, questa limousine non è esattamente parsimoniosa, ma neppure eccessivamente ingorda.

In conclusione

Non c’è dubbio, la Nissan Tiida non è un’auto destinata a stare a guardare. Nonostante il design classico del modello a tre volumi, quest’auto giapponese rivela delle qualità in grado di convincere: ad esempio è molto spaziosa, comoda e, pagando un supplemento di prezzo, può essere dotata di qualsiasi extra desiderabile e di un motore che, a parte i piccoli “nei” che mostra durante la marcia in salita, è assolutamente in grado di convincere.

Gallery: Prova pratica Nissan Tiida

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.