Salone di Parigi 2010
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
[Global Handler onURLNotFound] Line 15: Error: LoadById: Wrong type. Please specify numeric argument.
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Prototipi & Concept Renault ZOE Preview

Prototipi & Concept: Renault ZOE Preview

Quasi reale

19.10.2010

Renault ha presentato a Parigi un prototipo che è quasi realtà, fatto decisamente poco frequente in questi eventi, durante i quali i marchi esagerano oltremodo il design per richiamare l’attenzione. Ma in questo caso, non è così. Le linee di questa compatta elettrica si concretizzeranno al 90% sul modello da produrre, il cui lancio sul mercato, come assicurano, è previsto a metà del 2012. E’ totalmente elettrica…

Nuovo segno di distinzione

Gallery: Prototipi & Concept Renault ZOE PreviewLa ZOE preview ospita cinque occupanti, misura poco più di quattro metri (4,10 per l’esattezza) e possiede caratteristiche comuni alle auto elettriche, vale a dire, un design molto compatto, un cofano molto corto e sbalzi inesistenti, oltre alcune soluzioni aerodinamiche come la mascherina anteriore chiusa. Per avere un’idea, le sue proporzioni sarebbero una via di mezzo tra una Renault Clio e una Twingo e la capacità del bagagliaio è di 292 litri (più o meno come per la Clio).

Vista lateralmente, risaltano all’occhio i cerchi da 19’’, elemento molto raro su un’auto compatta. Renault assicura che la ZOE possiede anche le caratteristiche per uscire dalla città a percorrere tragitti di distanza media. Di certo, il design di questa auto, soprattutto nella parte frontale, rivela elementi distintivi, di carattere visivo, con il cambiamento di immagine che Renault ha previsto per il futuro.

Tre possibili ricariche

La ZOE, almeno in fase di prototipo, è spinta da un motore elettrico da 60 kW, che equivale a 80 CV di potenza. È alimentato da batteria agli ioni di litio che, in teoria, hanno un’autonomia massima da 160 km, abbastanza nella norma per il momento su questo tipo di auto.

Gallery: Prototipi & Concept Renault ZOE PreviewNell’uso quotidiano, queste batterie potranno essere ricaricate dal proprietario oppure sostituite mediante il sistema QuickDrop (una specie di box urbani presso i quali sarà possibile cambiarle interamente in meno di 3 minuti). Sia in Medio Oriente che in Nord Europa ci sono già alcune città che iniziano a puntare su questo tipo di impianti.  

In ogni caso, e fino a quando non sarà possibile usufruire di questo tipo di servizi, le ricariche delle batterie si potranno effettuare secondo modalità tradizionali: una lenta, attraverso una presa convenzionale (in 8 ore) o una rapida, con una presa trifase grazie alla quale si può ridurre il tempo di ricarica fino a 30 minuti.  

Massimo controllo dell’aria

Gallery: Prototipi & Concept Renault ZOE PreviewTra alcuni degli equipaggiamenti che sarà possibile vedere su questa auto spiccano i numerosi controlli che si possono effettuare sull’aria dell’abitacolo. La ZOE migliorerà notevolmente qualsiasi sistema di aria condizionata o climatizzatore tradizionale controllando, tra varie cose, l’umidità dell’aria, la presenza di particelle nocive all’interno dell’auto ed emetterà anche aromi differenti, in base alla fascia oraria, per rilassare (durante gli ingorghi del traffico) o stimolare l’attenzione del conducente (durante la notte). Anche altri fattori, come l’intensità e il tipo di luce dell’ambiente, possono essere controllati al fine di aumentare la sensazione di benessere.

Questa auto rappresenta fedelmente il modello di produzione finale, che inizierà a essere fabbricato in Francia, nello stabilimento di Flins, durante il 2012. Questa è la prima presentazione del modello al pubblico, sebbene il nome sia già stato utilizzato in precedenza.

Concessionari Renault

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.