Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Prototipi & Concept Lamborghini Urus

Prototipi & Concept: Lamborghini Urus

Una Lambo di famiglia

08.05.2012

In realtà, Lamborghini non è il primo costruttore di supersportive obbligato a reinterpretare il proprio business.  Porsche lo fece con successo anni fa con il Cayenne, Bentley ha già presentato il primo bozzetto della sua EXP 9Fe anche Maserati – forse la più sorprendente di tutte – ha in programma la produzione del suo prototipo Kubang. Ad oggi, la Urus figura come la prima Lambo di famiglia, per quanto incredibile possa sembrare, con quattro posti e un ampio bagagliaio.

Che un marchio come Lamborghini lanciasse un SUV era solo questione di tempo. Sebbene a molti possa sembrare il contrario, questo costruttore non è assolutamente nuovo del mondo dei fuoristrada. Già negli anni 80, laLM002 (nota come Rambo-Lambo) rappresentò una rivoluzione assoluta per la sua smisurata potenza (450 CV) e per il possente aspetto che sarebbe stato ereditato da altri marchi, come Hummer, pochi anni dopo. La differenza tra la Lambo di allora e quella di oggi è che di quel modello se ne produssero solo 300 esemplari, mentre l’attuale conterà 3.000 unità ogni anno.

Quattro posti e 600 CV

Gallery: Prototipi & Concept Lamborghini UrusLa Urus è un fuoristrada con aspetto coupé, ospita quattro persone e ha proporzioni molto rare  nell’ambito di questo segmento. Per esempio, è molto bassa per essere un fuoristrada (1,66 metri) ed è estremamente ampia, come molte auto sportive (1,99 metri). Inoltre, la sua lunghezza raggiunge quasi i cinque metri (4,99), pertanto, è logico paragonarla ad altri SUV di grandi dimensioni, come per esempio la BMW X6, con la quale ha qualche somiglianza.

Gallery: Prototipi & Concept Lamborghini UrusSecondi i creatori, la Urus è, nonostante tutto, un’autentica Lamborghini, e per questo è stata data priorità assoluta alle prestazioni. È stato appositamente pensato un motore da circa 600 CV, trazione integrale e un peso estremamente leggero, ottenuto grazie agli ultimi sviluppi conseguiti dal marchio nell’uso della fibra di carbonio. Anche l’aerodinamica gioca un ruolo chiave, e per tale motivo è stato predisposto un assetto variabile in altezza, un alettone a inclinazione variabile in base alla velocità e un piccolo diffusore collocato sopra il lunotto posteriore che ripartisce il flusso d’aria in modo omogeneo lungo tutto il retro.

Ultraleggera

Il design della Urus ricorda molto gli ultimi modelli usciti dalla fabbrica di Sant’Agata Bolognese, ma in modo particolare la Lamborghini Aventador. Le sue forme presentano angoli molto marcati, tipici del marchio, con enormi prese d’aria sulla parte frontale, nervature profonde lungo tutta la carrozzeria, una pronunciata inclinazione del tetto, come pure gli originali passaruota o i cerchi da 24 pollici, che preannunciano il potenziale che questo nuovo SUV nasconde sotto il cofano.

Gallery: Prototipi & Concept Lamborghini UrusAnche per quanto riguarda gli interni, Lamborghini è ricorsa alla fibra di carbonio rinforzata per alleggerire il peso dell’insieme. E’ presente sui sedili singoli tipo bucket (che offrono certamente la posizione più bassa sul mercato per un’auto di questo tipo) e anche sulla console centrale con touch screen per la gestione della navigazione, gli strumenti di intrattenimento e la climatizzazione. I due sedili posteriori dispongono anch’essi di un touch screen e accesso alla informazioni del’auto, mentre il conducente ha a disposizione un esclusivo schermo TFT dietro il volante con leve.

3.000 unità all’anno

Gallery: Prototipi & Concept Lamborghini UrusSebbene non sia ancora disponibile una data definitiva di produzione, Lamborghini ha fissato l’obiettivo numerico della Urus, che prevede circa 3.000 unità all’anno. Secondo il costruttore, i mercati ai quali sarà destinato questo modello sono gli Stati Uniti, il Regno Unito, la Germania, la Russia, il Medio Oriente e la Cina. Pechino, tra l’altro, è stata lo scenario in cui ha avuto luogo la sua presentazione.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.