Ginevra 2010
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Prototipi & Concept Alfa Romeo 4C Concept

Prototipi & Concept: Alfa Romeo 4C Concept

Una piccola 8C

14.03.2011

Tutti gli amanti dell’incredibile 8C Competizione potranno vedere parte dei loro sogni realizzati a cominciare dal 2012. Alfa Romeo ha confermato la produzione della 4C nel corso del 2012, un modello che riprende il design della 8C, con cui ha numerosi elementi in comune, come la carrozzeria in fibra di carbonio...

In pratica, le caratteristiche che la 4C ha in comune con la 8C Competizione sono tre: la ragionevole somiglianza del design, la propulsione posteriore e la realizzazione della carrozzeria in fibra di carbonio. Alfa Romeo ha tentato di ottenere da questa auto un alto livello di sportività, e la scelta di questo materiale è risultata, quindi, quasi obbligata per riuscire a conseguire un adeguato rapporto peso-potenza.

Centrale posteriore

Gallery: Prototipi & Concept Alfa Romeo 4C ConceptSebbene il risultato sembri promettente, che nessuno speri neanche lontanamente la metà della potenza della 8C (450 CV erogati da un motore Maserati V8). Alfa Romeo è ricorsa al motore turbo alimentato 1.75 cc a quattro cilindri e 235 CV proveniente dalla Giulietta Quadrifoglio Verde, collocandolo sopra l’asse posteriore, per assicurare un’appropriata aderenza per le ruote posteriori.

I primi studi realizzati dal costruttore, che ha anche installato il cambio a doppia frizione TCT, prevedono prestazione che sono paragonabili a quelle di un motore da tre litri, con un consumo che resterà ai livelli di qualsiasi altro “quattro cilindri” compatto. L’unico dato anticipato dal marchio è che la 4C sarà in grado di accelerare da zero a 100 in meno di 5 secondi.

40:60

Gallery: Prototipi & Concept Alfa Romeo 4C ConceptAlfa Romeo anticipa anche che per via dell’ubicazione del motore, la 4C presenterà una ripartizione dei pesi 40:60 e, per le sue prestazioni, conterà al 100% sul rapporto peso-potenza (che rappresenterà il fattore decisivo per quest’auto). Alfa ha assicurato, inoltre, che le sospensioni (a quadrilatero deformabile sull’asse anteriore e McPherson sull’asse posteriore) sono state sviluppate per ottenere un elevato livello di agilità e stabilità.

Come già detto, non si tratta di un semplice prototipo, poiché ne hanno assicurato la produzione nel corso del 2012. Ha rappresentato senza dubbio l’asse centrale dello stand Alfa Romeo a Ginevra.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.