Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Primo contatto Volkswagen Passat

Primo contatto: Volkswagen Passat

Molto tecnologica

16.11.2010

VW ha presentato la nuova generazione della sua berlina per eccellenza. Sebbene abbia moltissime somiglianze con la versione precedente, la gamma di motori si è rinnovata e, soprattutto, offre una tecnologia di punta a servizio del conducente e della sicurezza, mai vista sul suo segmento. È in vendita a partire da € 25.100...

Lo aveva già fatto con la Golf e adesso VW torna alla carica con la Passat. La nuova generazione della compatta presentava davvero pochi cambiamenti estetici e tecnici rispetto al modello precedente e, di conseguenza, è stato (e continua a essere) un successo nelle vendite. Sembra che la formula sia semplice e, inoltre, è dimostrato che funziona. La nuova Passat, che rappresenta la settima generazione di questo modello, la applica in pieno…


Gallery: Primo contatto Volkswagen PassatNon bisogna aspettarsi una rivoluzione estetica, cambiamenti radicali sul telaio, o miglioramenti tecnici impressionanti. Per il marchio di Wolfsburgo questo è ben chiaro. La nuova Passat presenta i giusti e necessari ritocchi, ma l’incorporazione di tecnologie proprie di segmenti superiori, come l’avviso di affaticamento per il conducente, il regolatore attivo della velocità con frenata di emergenza automatica o l’inedito sistema di apertura del bagagliaio “Easy Open”, faranno il resto, in modo tale che questo modello continui a essere un campione delle vendite.

Più di ciò che sembra

Ci siamo spostati sino a Barcellona per assistere alla presentazione internazionale del modello. La prima cosa che si pensa quando si ha davanti questa nuova Passat è che non ci si trova dinanzi a un profondo restyling o un totale rinnovamento poiché, a livello generale, la questione non è eccessivamente cambiata.

Gallery: Primo contatto Volkswagen PassatSia sulla versione berlina che sulla variante familiare (“Variant”) si è trattato di dare un’immagine, soprattutto nella sua parte frontale e posteriore, simile a quella della nuova Phaeton. Le differenze più significative rispetto al modello precedente risiedono nella mascherina leggermente ritoccata che si conforma al DNA degli ultimi modelli lanciati dal marchio, fari di nuova fattura, una linea dei fianchi rimarcata con elementi decorativi innovativi e una parte posteriore sulla quale risaltano i nuovi gruppi ottici con tecnologia a diodi luminosi tipo LED.

All’interno accade lo stesso. Le modifiche sono molto lievi sotto tutti gli aspetti. Cambia il design dei sedili (che adesso possono includere con una spesa extra l’optional di climatizzazione e massaggio), degli elementi cromati e dell’ubicazione di alcuni pulsanti, come quello del freno a mano elettrico o il “warning”. A prima vista, è quasi impossibile individuare chiare differenze.  

Gallery: Primo contatto Volkswagen PassatLa qualità dei materiali, lo spazio e la sensazione di guida sono praticamente identici alla generazione precedente (percorsi più di 200 km in totale con diverse versioni e sarebbe davvero audace parlare di evidenti differenze rispetto alla Passat B6) e sono impercettibili i cambiamenti sulla piattaforma, la sospensione e la disposizione degli elementi meccanici. Allora, cosa c’è di buono? Innanzitutto, l’ottimizzazione della gamma meccanica.

Ampia offerta

Tutti i motori sono a iniezione diretta e turbo alimentati. Molti sono più che noti ma adesso la maggior parte dispone anche di un sistema di recupero dell’energia in frenata. In generale, tutta la gamma offre un consumo realmente basso in rapporto alla potenza e alle prestazioni. Inoltre, le versioni diesel sono dotate di serie di un sistema di avvio e arresto automatico del motore («Stop/Start») e pneumatici a bassa resistenza al rotolamento.

Gallery: Primo contatto Volkswagen PassatNel nostro paese, le motorizzazioni proposte sono le seguenti: per il diesel, si potrà scegliere il 1.6 TDI da 105 CV e il 2.0 TDI con 140 o 170 CV di potenza; mentre per il benzina, è possibile scegliere tra il 1.4 TSI da 122 CV, il 1.8 TSI da 160CV. Completa l’elenco un 1.4 TSI da 150 CV che può funzionare anche con gas naturale (questa versione è denominata Ecofuel).

Gallery: Primo contatto Volkswagen PassatIn base alla motorizzazione scelta, il cambio sarà manuale a 6 velocità o automatico a doppia frizione (DSG) con 6 o 7 rapporti. Lo stesso succede con la trazione integrale 4Motion.

Come di consueto, la Passat avrà tre distinti livelli di allestimento denominati Trendline, Comfortline ed Highline, con prezzi che partono da 25.100 €.

VersioneCVPrezzo
Benzina  
1.4 TSI Trendline BlueMotion Technology122€ 25.100
1.4 TSI Comfortline EcoFuel150€ 30.150
1.4 TSI Comfortline EcoFuel DSG150€ 32.550
1.8 TSI Highline160€ 29.000
1.8 TSI Highline DSG160€ 31.400
Diesel  
1.6 TDI Trendline BlueMotion Technology105€ 26.200
1.6 TDI Comfortline BlueMotion Technology105€ 27.550
2.0 TDI Comfortline BlueMotion Technology140€ 28.950
2.0 TDI Comfortline BlueMotion Technology DSG140€ 31.350
2.0 TDI Highline BlueMotion Technology140€ 30.700
2.0 TDI Highline BlueMotion Technology DSG140€ 33.100
2.0 TDI Highline BlueMotion Technology 4MOTION140€ 32.550
2.0 TDI Highline BlueMotion Technology DSG170€ 34.000
2.0 TDI Highline BlueMotion Technology DSG 4MOTION170€ 35.850

Concessionari VW

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.