Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Primo contatto: Toyota Land Cruiser V8

Primo contatto: Toyota Land Cruiser V8

Estremamente signorile

21.05.2008

Con il Land Cruiser V8, l'ottava generazione delle "station wagon" dal grande passo calca le scene o per meglio dire, i percorsi da fuoristrada che contano a livello mondiale. La genealogia non è da poco, già dal 1951 il Land Cruiser entusiasma gli automobilisti di tutto il mondo: attualmente, infatti, il fuoristrada è in vendita in 140 nazioni.

Le moderne tendenze nel campo del design, come le linee da coupè e le forme morbide, sono completamente estranee al Land Cruiser V8. Il colosso lungo quasi cinque metri si erge massiccio e fa mostra della sua forza. Nessuna rotondità, nessuna piega interrompe le purissime forme che caratterizzano il fuoristrada. I fari di grandi dimensioni e una calandra ancora più generosa, accentuano il robusto aspetto della parte frontale.

Toyota non si sottomette ad alcun trend, nemmeno per quanto riguarda la tecnologia. Come da tradizione, la vettura si basa su uno stabile telaio a longherone; in questo modo, anche i più impegnativi tracciati non dovrebbero essere un ostacolo per il V8.

Comfort da salotto

Primo contatto Toyota Land Cruiser V8I finestrini ampi e diritti ed il parabrezza anteriore quasi verticale, fanno esclamare al primo sguardo: qui dentro c'è un sacco di spazio! Effettivamente nulla interferisce con la spaziosità dell'abitacolo. Conducente e passeggero troneggiano su sedili pesanti e massicci fronteggiati da una plancia ordinata senza troppi tasti ed interruttori. Tutti gli elementi di comando sono grandi e si riesce ad azionarli già al primo tentativo, anche sui tracciati più sconnessi. I materiali di ottima qualità rispondono alle esigenze di un fuoristrada di classe superiore.

Nella parte posteriore dell'abitacolo trovano posto fino a tre passeggeri ed ogni sedile, dispone del proprio schienale con poggiatesta regolabile singolarmente. Inoltre, ciascun sedile può essere spostato di 105 millimetri e ribaltato in avanti, aumentando in questo modo il volume di carico massimo a ben 2.230 litri.

Climatizzazione per quattro

Primo contatto Toyota Land Cruiser V8Come opzione si possono ordinare altri due sedili da posizionare nel bagagliaio che, svolgono egregiamente la loro funzione.Premendo il pulsante del meccanismo di ribaltamento automatico, i sedili si richiudono da soli. Per far sì che nel Land Cruiser non ci siano problemi climatici, Toyota offre come optional un climatizzatore automatico a quattro zone con il quale si possono impostare fino a quattro diverse temperature. Come si può facilmente indovinare dal nome, il Land Cruiser viene spinto da un generoso motore V8, a scelta, diesel o benzina.

Il diesel, di concezione completamente nuova sviluppa con i suoi 4,5 litri di cilindrata, 286 CV e, tra i 1.600 e i 2.800 giri, una magnifica coppia di 650 Nm. In pratica, questo significa una ripresa potente ad un basso numero di giri, cosa molto importante soprattutto al di fuori di strade asfaltate. Nonostante ciò, il diesel non è affatto rude bensì sviluppa la sua forza con morbidezza e raffinatezza ed inoltre, funziona in modo estremamente silenzioso.

Molto pesante

Primo contatto Toyota Land Cruiser V8Di serie il diesel è abbinato ad un fluido cambio automatico a sei marce con il quale la Land Cruiser raggiunge fino a 210 km/h. Se necessario passa da 0 a 100 km/h in poco più di otto secondi. Con questo stile di guida, il consumo medio, sale oltre i 10,2 litri ogni 100 km indicati ma considerando le 2,7 tonnellate che devono essere spostate, non è molto. Il 4,7 litri a benzina rivisto beve invece molto di più. Gli ingegneri sono riusciti a ricavare dalle sue otto camere di combustione 288 CV e una coppia massima di 445 Nm a 3.400 giri. In cifre: 9,2 secondi fino ai 100 km/h, velocità massima 200 km/h. Con il cambio automatico a cinque marce di serie, il V8 consuma almeno 14,4 litri.

Trazione integrale di serie

Primo contatto Toyota Land Cruiser V8Un differenziale Torsen di nuovo sviluppo è incaricato della distribuzione della forza sui due assali. Tra il 30 e il 40 percento della coppia, a seconda delle necessità, va alle ruote anteriori, il resto viene inviato all'assale posteriore. Tramite un interruttore di serie si può bloccare del tutto il differenziale centrale in modo che la distribuzione sia sempre ripartita 50 anteriormente e 50 posteriormente. Per l'impiego su terreni difficili Toyota offre un riduttore per fuoristrada da 2,618:1 che può essere attivato tramite un interruttore rotante. Un ulteriore differenziale Torsen si trova sull'assale posteriore e, assieme al controllo della trazione A-TRC che agisce sul freno, dovrebbe essere almeno altrettanto efficiente di un bloccaggio differenziale manuale.

Regolazione dell'altezza e degli ammortizzatori

Primo contatto Toyota Land Cruiser V8La regolazione attiva dell'altezza AHC e il sistema di ammortizzatori adattivo AVS, portano vantaggi soprattutto al comfort su strada. L'altezza del veicolo può essere regolata su cinque livelli, di cui tre sono selezionabili dal conducente tramite un interruttore. A velocità elevate la carrozzeria si abbassa automaticamente per migliorare la stabilità di guida. Se, invece, il Land Cruiser rimane affondato nel terreno, la carrozzeria viene sollevata di altri 20 millimetri.

Il sistema di ammortizzazione a pressione idraulica adegua ogni elemento alla situazione di guida. Il conducente può preselezionare tre modalità scegliendo tra assetto comfort, normale e sportivo. In ogni caso, anche la modalità sportiva è sufficientemente confortevole per appianare perfettamente le irregolarità del terreno. Nella posizione comfort, invece, il Land Cruiser risponde più morbidamente. Il carattere da fuoristrada è sottolineato da uno sterzo un po' indiretto.

Molti piccoli assistenti

Primo contatto Toyota Land Cruiser V8Per la versione diesel, Toyota offre sia un assistente di partenza in salita che uno di partenza in discesa. Il secondo facilita le partenze in caso di forte pendenza grazie a interventi frenanti mirati su ogni ruota, mantenendo la velocità tra i due e i sette km/h. L'assistente di partenza in salita, invece, evita che si arretri sul pendio, in modo che il conducente possa partire senza problemi.

Le due funzioni sono riunite nel Crawl Control, disponibile solo per la versione a benzina. Il sistema di regolazione della velocità in base al terreno mantiene la velocità costante tra gli uno e i cinque km all'ora sia in salita che in discesa! Il conducente può quindi concentrarsi completamente sullo sterzo in quanto il sistema elettronico pensa a tutto il resto. Naturalmente, affinché sia il conducente a mantenere il comando, sono sempre possibili interventi con l'acceleratore e il freno che eludono il sistema.

Fuoristrada di razza

Primo contatto Toyota Land Cruiser V8I molti assistenti presenti sul Land cruiser V8, rendono facili le escursioni sui tratti non asfaltati anche per guidatori non esperti. La casa giapponese ha modernizzato al massimo il Land Cruiser senza tuttavia rinunciare al suo carattere. Il V8 è veramente un fuoristrada di razza, adatto anche ai lunghi tragitti.

Conclusione

Toyota vuole vendere nel 2008 circa 86.500 esemplari di Land Cruiser in tutto il mondo, 18.000 dei quali in Europa. In Giappone le vendite sono già iniziate mentre per l’Europa si dovrà attendere la fine dell’anno.

Primo contatto Toyota Land Cruiser V8

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.