Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Primo contatto: Mini

Primo contatto: Mini

Controlla le luci.

26.06.2006

A partire dalla metà del mese di giugno, sulle reti nazionali Rai, Mediaset (anche il digitale terrestre), MTV, La7 e Sky, andrà in onda lo spot "Controlla le luci. Guida in sicurezza" .

Patrocinato dall'ACI e sostenuto da MINI e RGZ Magneti Marelli, due marchi particolarmente attenti ai temi della sicurezza su strada, lo spot, ideato da Hi! Comunicazione srl e prodotto da Hi! production, diretto da Anna Agnelli con la partecipazione di Saturnino e La Pina, mira a sensibilizzare gli automobilisti affinché tengano costantemente sotto controllo lo stato di salute dell'impianto luci della propria auto.

Primo contatto MiniLo spot ha come sfondo iniziale l'interno di uno studio oculistico. In piedi, dietro a una scrivania lui, l'oculista. A un rapido cenno l'assistente appende alla lavagna una tabella optometrica un po' particolare: al posto delle consuete lettere riporta dei segnali stradali. La visita oculistica ha inizio. Il dottore indica con la bacchetta un segnale, ma un fascio di luce debole e tremolante si rivolge a quello subito accanto. L'oculista insiste fino a perdere la pazienza, sbatte la bacchetta sulla scrivania e si alza. L'inquadratura si allarga e scopriamo l'identità del famoso paziente: una MINI che non ha i fari in perfetta efficienza! Il nostro dottore, che sul camice riporta il logo "Checkstar" (del Service Network RGZ Magneti Marelli) le si avvicina e le punta una pila "negli occhi" per controllare le reazioni della "pupilla". Scuote la testa con disapprovazione e il faro si accende accecandolo con un flash. Stacco. Il povero dottore si siede e prescrive due lampadine al paziente dicendo: "Due di queste e vedrà che vedrà". Cartello finale con i marchi ACI, MINI e Magneti Marelli Checkstar e il super con la voce fuori campo: "Controlla le luci. Guida in sicurezza".

Ha detto La Pina "Anna ha saputo 'addomesticarc' a dovere, è stata molto veloce e ci ha risparmiato i tempi morti e la noia delle classiche produzioni cinematografiche. Abbiamo partecipato volentieri e gratuitamente alle riprese perché chi come noi fa un mestiere che lo mette a contatto con il grande pubblico, se ha l'occasione di fare comunicazione sociale lo fa volentieri".

"Passo molte ore al volante – ha aggiunto Saturnino - specie in autostrada e ritengo molto importante sensibilizzare il pubblico e specialmente i giovani sul tema della sicurezza stradale". Il responsabile del progetto per Hi!, Max Brun, ha sottolineato che questo breve film intende promuovere la cultura di una guida responsabile e sicura e che nell’ideare e mettere in scena la storia di 'Controlla le luci' hanno voluto creare una situazione surreale e divertente, perché la comunicazione che vuole far riflettere può anche essere leggera. La direzione creativa è di Emilio Haimann e Marco Ravanetti".

Ascanio Rozera, Segretario Generale dell'Automobile Club d'Italia, che conta oltre un milione di automobilisti soci e da decenni, è impegnato in azioni promozionali e iniziative di grande impatto sociale per la prevenzione degli incidenti stradali, ha dichiarato: "l'equazione ACI-sicurezza stradale è giusta e siamo per questo sempre disponibili verso quanti si rivolgono a noi per sviluppare iniziative comuni. Questa nuova campagna di sensibilizzazione pubblica contribuirà ulteriormente a tenere alta l'attenzione non soltanto sulla necessità di comportamenti sempre più corretti alla guida. Rafforza, infatti, anche il discorso sulla buona manutenzione del veicolo, discorso trascurato ma importante quanto quello della guida prudente. La responsabilità di un incidente in molti casi può essere imputata alla cattiva manutenzione dell'auto. Con accenti simpatici ma decisamente incisivi, questo aspetto importante lo vediamo tradotto nelle sequenze dello spot. E in questo senso va dato atto a MINI e RGZ Magneti Marelli del loro significativo impegno a favore della diffusione di un comportamento di guida consapevole".

Primo contatto MiniMINI e RGZ Magneti Marelli, dopo "Controlla i tergicristalli, guida in sicurezza" (settembre 2004), sono nuovamente insieme per promuovere la guida responsabile con questa nuova campagna per la sicurezza stradale. "Anche quest'anno abbiamo accolto con entusiasmo l'opportunità di essere partner preferenziali in questa campagna TV sulla sicurezza stradale – ha dichiarato Luigi Bisceglia, Amministratore Delegato di RGZ Magneti Marelli: infatti, cerchiamo costantemente di sensibilizzare le nostre officine a operare secondo gli standard di massima qualità e sicurezza. Inoltre, è un'ottima occasione per consolidare la notorietà del marchio 'Checkstar', lanciato nel settembre 2005, che identifica una rete di officine qualificate e professionali che utilizzano i prodotti originali Magneti Marelli".

Per MINI poi, Anna Agnelli e Max Brun di Hi!, "Controlla le luci. Guida in sicurezza." è il sesto filmato sociale dedicato alla promozione di comportamenti di guida consapevoli dopo "Guidatore scelto" (estate 2002), "Guida con auricolare" (estate 2003), "Controlla i pneumatici, guida in sicurezza" (autunno 2003), "Controlla i tergicristalli, guida in sicurezza" (autunno 2004) e "Controlla il seggiolino. Guida in sicurezza" (giugno 2005). Infine Nicola Giorgi, Brand Manager MINI, ha affermato: "MINI è sì divertimento di guida, ma è prima di tutto divertimento responsabile. Sostenendo questa campagna ideata e prodotta da Hi! confermiamo il nostro impegno a promuovere presso i giovani l'adozione di comportamenti di guida corretti per una maggior sicurezza stradale. Su questo tema l'impegno di MINI si estende in più direzioni. Oltre ad aver avviato già dal 2002 corsi di guida sicura tenuti da istruttori del Centro di Guida Sicura ACI-SARA dell'autodromo di Vallelunga (Roma), vedremo presto sviluppi del progetto che offre ai giovani la possibilità di verificare il proprio tasso alcolico utilizzando 'Soffia e sai', un etilotest monouso presentato in occasione dell’edizione del Motor Show 2004".

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.