Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Primo contatto: Mercedes A 160 CDI Blue Efficiency

Primo contatto: Mercedes A 160 CDI Blue Efficiency

La nuova ecologica

01.07.2008

In tre anni e mezzo sono stati venduti circa 500.000 esemplari della Classe A, la più piccola delle Mercedes che ora, si rivolge soprattutto ad un pubblico di giovani. La nuova Daimler si presenta infatti con una variante a basso consumo, la Classe A 160 CDI Blue Efficiency.

Ci sono soluzioni tecniche per tutti i gusti: Park Assist, riconoscimento vocale, luci di stop lampeggianti, illuminazione di emergenza, consumo di 4,5 litri e funzione start-stop. Funzioni queste sicuramente già note, ma non ancora sulla Mercedes Classe A. Sono infatti una novità nella classe di auto “inferiori ai quattro metri”.

L’auto guarda con te

Il Park Assist di Mercedes è simile a quello di Toyota, VW e Audi. Se, ad esempio, la Classe A passa di fianco ad una fila di veicoli parcheggiati ad una velocità di massimo 35 km/h ed i sensori laterali ad ultrasuoni, trovano uno spazio più lungo di almeno 1,30 metri rispetto alla vettura, nel display di strumentazione, appaiono una “P” e una freccia che segnalano la possibilità di parcheggiare. Fermatevi quindi in fretta, confermate di voler parcheggiare con la freccia in avanti del volante multifunzione, inserite la retromarcia e parcheggiate. Grazie al sistema ad ultrasuoni, sterzare e controllare da entrambi i lati se ci sono ostacoli, spetta alla Classe A mentre, accelerare, frenare ed eventualmente cambiare marcia, sono compito del conducente.

Compagno di conversazione

Primo contatto Mercedes A 160 CDI Blue EfficiencyLa seconda novità si chiama COMAND APS ed è un navigatore dotato di hard disk. Può riprodurre DVD video, telefonare, ascoltare e capire. Il sistema di riconoscimento vocale integrato si chiama Linguatronic. Basta tirare la leva di comando sul piantone dello sterzo e si può “chiedere” al sistema tutto ciò che si desidera. Non importa che si tratti di un indirizzo, di un numero di telefono o di una trasmissione radio, Linguatronic, capisce addirittura il dialetto.

Altre caratteristiche di eccezione della Mercedes Classe A sono le luci di stop lampeggianti e l’illuminazione di emergenza. Entrambe le cose aumentano la sicurezza, come da buona tradizione Mercedes. Quando si decellera all’improvviso, le luci di stop non si illuminano più in modo costante bensì, iniziano a lampeggiare rapidamente. L’attenzione aumenta e la macchina che segue viene informata rapidamente dell'entità della frenata. Se,tuttavia, dovesse verificarsi un incidente importante, l’illuminazione interna si accende automaticamente per facilitare l'orientamento e il salvataggio degli occupanti al buio.

Blue Efficiency

Primo contatto Mercedes A 160 CDI Blue EfficiencyGli ingegneri della Mercedes, con saggezza, hanno migliorato anche i motori. L’indicazione per la Classe A finora a più basso consumo è di 4,5 litri. Il motore Classe A 160 CDI Blue Efficiency dalla potenza di 82 CV, necessita pertanto di 0,9 litri in meno rispetto al suo predecessore della Classe A 160 CDI. Di questi, 0,5 litri, vengono risparmiati grazie a modifiche al motore stesso e gli altri 0,4 litri sono ascrivibili alle misure Blue Efficiency. Il pacchetto Blue Efficiency, comprende tra le altre cose dei pneumatici che causano meno attrito, una nuova griglia del radiatore chiusa sul lato interno, assetto ribassato di 10mm e un’alimentazione di tensione “intelligente” per l'elettronica di bordo. Inoltre, il peso della vettura è stato ridotto di circa 20 chilogrammi. Manca soltanto un controllo del cambio.

Primo contatto Mercedes A 160 CDI Blue EfficiencyLa tendenza ecologica della nuova Classe A, oltre ad essere riconosciuta dalla Certificazione Ambientale Automobilistica Öko-Trend, rinomata a livello internazionale, è sottolineata da moltissimi dettagli. Alcuni componenti sono infatti costituiti da materie prime rinnovabili, come cotone, lino, cocco ed i rivestimenti sono in legno. Il 95 per cento della Classe A è interamente riciclabile.

La Blue Efficiency, seppur grazie al telaio ribassato trasmetta una sensazione di sportività, invoglia più a mantenere una guida tranquilla e rilassata. Il diesel da 82 CV, raggiunge i 170 km/h con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 15 secondi. Chi ha interesse per l'ecologia, mantenendo una velocità di circa 120 km/h, potrà percorrere una distanza di 1.000 km senza dover fare rifornimento. Per gli amanti di una guida più sportiva, la Classe A potrà sempre essere equipaggiata con un turbo da 193 CV: nulla è cambiato per quanto riguarda i motori disponibili.

Blue Efficiency anche per i motori a benzina

Dato che, a causa dell’aumento del prezzo del diesel, questo tipo di motore è vantaggioso ormai solo per chi viaggia spesso, Mercedes ha scelto di rendere disponibile la tecnologia Blue Efficiency sia per l’A 150 che per l’A 170. Per queste vetture a benzina la casa di Stoccarda offre come optional addirittura la funzione start-stop. Questa funzione di risparmio benzina, arresta il motore automaticamente non appena si mette in folle e si aziona il pedale del freno. Se si lascia andare il pedale del freno o si inserisce una marcia, il motore riparte in un attimo.

Esterni quasi immutati

Primo contatto Mercedes A 160 CDI Blue EfficiencyGli esterni hanno subito poche modifiche ed un occhio poco attento, potrebbe non notare alcuna differenza. Le nuove caratteristiche sono: sulla parte frontale, sono stati ritoccati i fari ed il paraurti, gli specchietti retrovisori sono più squadrati ed è stato migliorato il campo visivo che offrono. Sulla parte posteriore i designer hanno modernizzato il paraurti e spostato le luci posteriori più avanti nella fiancata. L’apertura del portellone posteriore è ora più facile grazie ad una grande maniglia cromata.

Gli interni della due porte e della quattro porte sono stati leggermente modificati. I rivestimenti dei sedili presentano un nuovo design e, al tatto, sembrano di migliore qualità. Per i sedili ottimo è il pacchetto Comfort, di serie su Avantgarde ed Elegance, che comprende la regolazione dell’angolo di seduta, il supporto lombare per entrambi i sedili anteriori e la regolazione in altezza per il sedile lato passeggero. Segnaliamo inoltre il nuovo rivestimento in stoffa della parte superiore della porta, morbido ed elegante. Nella Classe A, disponibile in tre linee di equipaggiamento, non manca nulla seppur si debba tuttavia considerare un sovraprezzo, per avere un piantone dello sterzo regolabile in altezza e gli airbag laterali.

Conclusione

Primo contatto Mercedes A 160 CDI Blue EfficiencyNella nuova Classe A, le modifiche estetiche sono limitate, quelle tecniche radicali. Grazie alla tecnologia Blue Efficiency, con metodi semplici, si riesce a risparmiare carburante sia con i motori diesel che con quelli a benzina.

Primo contatto Mercedes A 160 CDI Blue Efficiency

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.