Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Primo contatto: Mazda CX-3

Primo contatto: Mazda CX-3

Il SUV compatto

18.06.2015

Che in passato Mazda abbia dedicato un'attenzione particolare alle dimensioni dei suoi SUV è indiscutibile. A riprova di ciò, basti pensare a modelli come il CX-9, 7 e 5. Di conseguenza, i crossover di segmento B sono stati a lungo ignorati dal marchio nipponico. Almeno fino ad oggi, momento in cui la richiesta di piccoli SUV si è fatta sempre più insistente. Nasce così la linea CX-3, costruita sulla piattaforma dell'utilitaria Mazda 2, che approderà presso i rivenditori europei a partire da metà Giugno, equipaggiata di serie con motore a benzina, aria condizionata e impianto audio.

Primo contatto Mazda CX-3Il suo debutto ufficiale risale allo scorso Dicembre, quando la CX-3 è stata presentata in anteprima mondiale al Salone di Los Angeles. Sei mesi più tardi, il nuovissimo SUV compatto è quindi pronto a sbarcare presso gli showroom italiani.

La famiglia Mazda cresce

La nuova auto rappresenta un importante tassello per Mazda, che può così rivolgersi a un target fin'ora inesplorato. Nonostante le sue caratteristiche esclusive, la CX-3 ricalca lo stile inconfondibile della casa giapponese. La filosofia creativa che ispira il marchio resta, quindi, quella del Kodo Design, dove l'energia del movimento e le forme armoniche si fondono in un turbine di emozioni: all'atto pratico, ciò si traduce in un'auto dal carattere sportivo e dalle linee chiare, che non risente affatto delle dimensioni ridotte.

Primo contatto Mazda CX-3L'auto raggiunge, comunque, una lunghezza di 4,28 metri e offre uno spazio più che dignitoso, specie nella parte anteriore dell'abitacolo. Per il posto di guida, l'attenzione non si limita al comfort, ma si estende all'intuitività dei comandi. Un esempio è il commander HMI, posto all'altezza del cambio, che consente di navigare fra una ricca varietà di informazioni e di modificare, in qualsiasi momento, le impostazioni dell'auto.

Proprio a tal proposito, è bene soffermarsi sulla disposizione dei comandi, tutt'altro che casuale: essi sono esattamente nei punti che si raggiungono attraverso i movimenti naturali del braccio, permettendo così all'utente di avere accesso a tutte le principali funzioni senza distogliere lo sguardo dalla strada. L'unica lacuna del mini SUV è lo spazio riservato ai passeggeri posteriori, decisamente modesto.

La gamma motori

Primo contatto Mazda CX-3I propulsori, al momento disponibili per la CX-3, sono essenzialmente tre: due unità a benzina, rispettivamente da 120 cavalli e 150 cavalli, e un diesel da 105 cavalli. Un'alternativa azzeccata potrebbe consistere nel motore entry-level a benzina, con trasmissione completamente automatica.

Con i loro 204 Nm di coppia massima, entrambi i motori a benzina, da 2 litri e a quattro cilindri, spingono al massimo le 1,3 tonnellate dell'auto. L'assetto è comunque morbido e preciso, mentre i fruscii aerodinamici sono ridotti al minimo. Certo, sarebbero auspicabili una maggiore stabilità in curva e l'ottimizzazione del feedback di guida, ma la CX-3 è ancora giovane e ha davanti a sé tutto il tempo per migliorarsi.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.