Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Primo contatto: Lancia Voyager

Primo contatto: Lancia Voyager

MPV italo-americano

29.11.2011

Nel 1984 e sulla scia della battuta del suo presidente italo-americano Lee Iacooca, Chrysler lanciò sul mercato la prima Voyager, il modello che salvò l’azienda dal fallimento. Un quarto di secolo dopo sono gli italiani a dover salvare il costruttore americano dal declino. E, ancora una volta, la Voyager diviene l’elemento trainante.  

Alla fine del 2008, Chrysler era sull’orlo della bancarotta e il primo aiuto ricevuto dal governo americano per un valore di 4 miliardi di dollari non fu sufficiente per risollevare il gruppo, e le catene di montaggio smisero di funzionare il 29 aprile del 2009. Due mesi dopo, e al termine di una causa, giunse infine il momento di sottoscrivere il contratto con Fiat che avrebbe tolto il gruppo dalla delicata situazione in cui si trovava. In cambio della tecnologia, gli italiani ricevettero una partecipazione del 20%, e il presidente di Fiat, Sergio Marchionne, diventò il nuovo presidente di Chrysler.

Primo contatto Lancia Voyager

Una parte del progetto ideato da Marchionne prevedeva il raggruppamento dei marchi Chrysler e Lancia. Chrysler avrebbe distribuito le automobili su mercati di lingua inglese mentre di tutto il resto si sarebbe fatta carico Lancia. Uno dei principali modelli di questo progetto è la Chrysler Voyager, o meglio, la Lancia Voyager.

Le novità

Dall’esterno la Lancia Voyager sembra sostanzialmente uguale alla sorella americana. La personalizzazione Lancia esterna coinvolge l’inedito frontale dove spiccano la griglia con il logo Lancia, l'avvolgente fascia anteriore e posteriore, il gruppo ottico con luci LED, i grandi fari con fendinebbia integrati nel paraurti anteriore ed il portellone è stato ridisegnato con un look moderno e funzionale.

Notevoli le sue dimensioni: 5,21 metri di lunghezza, 1,99 m di larghezza ed 1,75 m di altezza con un passo di circa 3,1 metri.

Primo contatto Lancia VoyagerAll’interno l'abitabilità è ottima, visto il grande spazio a disposizione, e la qualità dei materiali e la cura dei dettagli rendono l’abitacolo molto raffinato..

In Italia l’unico allestimento disponibile è il Gold, che propone sedili rivestiti in pelle Nappa e quelli della prima e della seconda fila riscaldabili, come il volante. Ad aumentare il senso di qualità ci pensano i pannelli fonoassorbenti e le schermature che limitano il rumore esterno e attenuano la voce importante del common rail 4 cilindri. Le porte posteriori e il portellone di coda hanno l’apertura elettrica con sistema di rilevamento ostacoli.

Una delle caratteristiche principali di Lancia Voyager è l’esclusivo sistema Stow‘n Go di Chrysler che permette di configurare a piacere l’abitacolo senza rimuovere i sedili, ma ribaltandoli con un semplice gesto fino a farli scomparire nel pianale.

Infotainment per tutti

Ottima la situazione per quanto riguarda l’infotainment: sistema multimediale Uconnect con radio/CD/DVD/MP3/WMA, porta USB, ingresso AUX, hard-disk da 30GB, schermo touch-screen, comandi vocali e Bluetooth. Non manca l’utile telecamera posteriore di parcheggio ParkView e a richiesta il navigatore con mappe 2D e 3D. I passeggeri delle due file posteriori possono poi godere della visione di film in DVD su appositi schermi LCD con ascolto in cuffie wi.fi.

Primo contatto Lancia VoyagerPer la sicurezza di tutti sono presenti airbag frontali Next Generation, airbag laterali a tendina sulle tre file di sedili e airbag laterali per spalle e torace per la prima fila.

Motorizzazioni

Due le motorizzazioni disponibili: il motore diesel 2,8 litri da 163 CV ed una coppia di 360 Nm con consumi di 7,9l/100 km nel misto con emissioni di CO2 a 207 g/km; e il benzina 3.604 cc V6 da 287 CV e consumi dichiarati di 10,8l/100 km nel misto. Ambedue le motorizzazioni sono abbinate alla trasmissione automatica 6 rapporti con convertitore di coppia tradizionale.

Comfort

Il cambio automatico a sei velocità compie un enorme sforzo, ma lo effettua dolcemente e in modo quasi impercettibile. Secondo i dati ufficiali della casa, il tempo di accelerazione è di 11,9 secondi e la velocità massima di 185 km/h.

Il telaio, dal carattere evidentemente americano, offre prestazioni relativamente buone. Sui rettilinei, la Voyager gira in modo esemplare, sebbene l’inclinazione laterale in curva sia considerevole. In cambio, assorbe benissimo le irregolarità dell’asfalto, elemento abbastanza importante su un’auto concepita per coprire lunghe distanze.

Conclusioni

Primo contatto Lancia VoyagerCon la Voyager, Lancia dispone di un modello famigliare per tutti i giorni che convince con soluzioni molto intelligenti. I sedili ribaltabili sono pratici come le due porte scorrevoli elettriche e i numerosi vani portaoggetti. E l’equipaggiamento di serie è notevole.

Il prezzo di partenza di Lancia Voyager è stato fissato a 39.900 Euro e le previsioni di vendita parlano di 11.000 unità nel 2012, delle quali 4.000 in Italia.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

L'usato ancora nuovo domani.

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.