Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Primo contatto: Citroën C5

Primo contatto: Citroën C5

Un’auto di tendenza.

06.06.2008

Tradizionalmente i modelli della casa francese attirano per la loro stravaganza. Citroën, con la nuova C5 vuole sedurre con nuove armi. Abbiamo testato questo nuovo modello con tre motori diesel che riteniamo essere in grado di far concorrenza alla VW Passat ed alla Audi A4.

La C5 ha fatto la sua comparsa in Aprile nella versione berlina e nella versione station wagon, denominata Tourer. Stupisce che la variante a tre volumi rubi la scena alla versione SW. Particolarmente sorprendente è la linea del tetto della quattro porte, che presenta una chiara somiglianza con la silhouette della nuova BMW X6. Allo stesso modo, seguendo il trend comune, i battitacco e le spalle della C5 sono fortemente allungati. Nonostante il lungo avantreno, la Citroën, lunga 4,78 metri, appare proporzionata e mette in scena diversi accenti cromatici, sempre di buon gusto.

La versione berlina, con la sua linea aerodinamica del tetto e una forte inclinazione verso il retro del posteriore, è lunga 4,78 m, larga 1,86 m e alta 1,45 m. Il vano portabagagli, lungo e piatto, con i suoi 467 volumi di carico, risulta un po’ inferiore rispetto a quello di autovetture della stessa categoria ma grazie allo schienale del divano posteriore ribaltabile, è possibile ampliare notevolmente lo spazio. La ruota di scorta è posizionata al di sotto del vano di carico.

Benessere a bordo

Primo contatto Citroën C5L’abitacolo della C5 è disponibile in tonalità di colore chiare e delicate o anche in nero. Le diverse superfici, in gran parte realizzate schiumate, garantiscono un’elevata varietà e qualità dei materiali contribuendo notevolmente al benessere a bordo. Applicazioni metalliche abbelliscono ulteriormente il moderno e raffinato ambiente dell’abitacolo. Nella nuova C5, un buon comfort di seduta è garantito da morbidi sedili francesi dell’equipaggiamento base e, a partire dall’equipaggiamento Confort, Citroën offre di serie l’imbottitura rigida. I comandi di guida sono a portata di mano del conducente e tra le particolarità nella C5, ritroviamo il volante a mozzo fisso che, secondo quanto dichiarato dalla casa automobilistica francese, garantisce un miglior funzionamento dell’airbag. Le dimensioni limitate del lunotto posteriore vengono compensate da un sensore di parcheggio con avvisatore acustico, irrinunciabile.

Un piccolo diesel progettato con criterio

Primo contatto Citroën C5Mentre il motore viene messo in moto nel più classico dei modi, ovvero girando la chiavetta dell’accensione, il freno di stazionamento elettronico viene disinnestato premendo brevemente il relativo tasto o direttamente partendo. Il piccolo diesel, sia nella fase di stazionamento sia durante la marcia, è quasi impercettibile. Ben incapsulato ed affinato, il quattro cilindri adempie altrettanto bene alla sua funzione di regolazione di giri e corsa. I 110 CV non sconvolgono le gerarchie della classe di media cilindrata ma possiamo affermare che si tratta di un motore progettato con criterio.

Il piccolo motore diesel, pesante 1,6 tonnellate, è estremamente veloce con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 13,4 secondi. La velocità massima è di 191 km/h ed il consumo medio è di 5,6 litri, che nella pratica però può raggiungere un decimo di punto percentuale in più. Una guida decisamente più divertente è offerta dai potenti motori diesel 2.2 HDI con 170 CV e V6 HDI con 204 CV. Particolarmente impressionante è la prestazione dei due potenti motori diesel. Rispettivamente 10,0 e 9,6 secondi dura l’accelerazione mentre 219 e 224 km/h è la velocità massima. Mentre il 170 CV Biturbo è disponibile solo con un cambio a sei marce, il V6 viene offerto esclusivamente con cambio automatico.

Comfort eccellente

Primo contatto Citroën C5La C5 mette su strada in maniera eccezionale l’esuberante potenza del diesel V6. Nonostante la trazione anteriore, l’influenza esercitata dalle trasmissioni sul volante resta minima, e l’autovettura francese convince con una tenuta di strada sicura. Risalta soprattutto il telaio idropneumatico riservato alle motorizzazioni più potenti che consente al guidatore, premendo un solo tasto, di selezionare un assetto del telaio più sportivo. Seppur l’autovettura appaia più rigida, con questa impostazione anche le asperità più grossolane non fanno paura ed è possibile viaggiare comodamente e con la schiena ben protetta. Chi pensa che questo comfort elevato venga pagato a caro prezzo con una tenuta di strada ”allegra” in curva, si sbaglia. L’autovettura segue le indicazioni del volante con notevole precisione.

Un ambiente sicuro

Primo contatto Citroën C5I freni della C5 rispondono bene e resistono nel tempo. Gli stopper intervengono automaticamente, se si esagera con la velocità in curva. L'ESP, a controllo parziale della frenata, rimane sempre attivo se si supera la velocità di 50 km/h correggendo in modo efficace la traiettoria mentre, a velocità inferiori, può essere disattivato premendo un solo tasto. La C5, equipaggiabile con nove airbag, è esemplare per la sicurezza.

Per ogni desiderio

Primo contatto Citroën C5Nella versione base Style, con il motore Diesel HDi 110 CV, la C5 dispone di sette airbag, alzacristalli elettrici, ESP, Tempomat, sterzo in pelle e climatizzatore automatico. Il potente 170 CV HDi 170 Biturbo, nell’equipaggiamento Tendance, prevede una spesa maggiore. Il C5 V6 HDi, con il vasto ed elegante equipaggiamento Tendance, un cambio automatico ed il telaio idropneumatico, esaudisce quasi ogni desiderio.

Conclusioni

I francesi costruiscono auto di bell’aspetto ma non appariscenti, di rappresentanza e ad un prezzo vantaggioso. Nel parcheggio dell’azienda, la C5 fa un’ottima figura, senza dare troppo nell’occhio e senza confondersi nella massa. L’abitacolo perfettamente riuscito, così come il telaio idropneumatico, rendono la C5 una vettura pienamente convincente, di elevato comfort e dalla guida divertente grazie anche ai potenti e raffinati motori diesel. Con il potente 109 CV HDi si può viaggiare su strada in modo veloce ed economico allo stesso tempo. Ciò che riescono a fare VW e Audi ora riesce anche alla Citroën.

Primo contatto Citroën C5

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.