Stampa questo articolo Invia suggerimento  
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento  
Primo contatto: BMW X1

Primo contatto: BMW X1

Molto più che nuova

30.07.2015

Per il più piccolo modello del segmento X, BMW aveva già sviluppato un esemplare esclusivo: grazie al cofano allungato, all'assetto avanzato dell'abitacolo e al tetto spiovente, l'aspetto dell'auto si avvicinava più a una station wagon che alla tradizionale carrozzeria del SUV. Non aveva neppure l'altezza tipica di un fuoristrada, né un look spiccatamente sportivo. Le sue caratteristiche singolari non ne hanno pregiudicato il successo e, dal 2009, l'auto ha raggiunto la soglia delle 730.000 vendite. Oggi la BMW X1, disponibile per un prezzo base di 29.950 euro, subisce una radicale rivoluzione.

Primo contatto BMW X1Nessun lifting, nessun restyling della versione precedente: la X1 è oggi un'auto completamente nuova. Costruita sul pianale già visto sulla Serie 2 Active Tourer, nasce con trazione anteriore e adotta un motore trasversale, montato sotto un cofano decisamente più corto. Ma non mancano neppure le versioni a quattro ruote motrici, a tutto vantaggio di una maggiore aderenza sull'asfalto e di un migliore comfort di guida.

Un modello formidabile

La caratteristica più innovativa risiede, però, nell'abitabilità ottimizzata. Sebbene la nuova X1 si presenti più corta di 1,5 centimetri rispetto al modello precedente, i sedili posteriori arretrano di 6,6 centimetri per lasciare spazio alle gambe di chi siede dietro. L'altezza dell'auto cresce di ben 5,3 centimetri, così come la distanza da terra per gli occupanti anteriori e posteriori, rispettivamente di 3,7 e 6,4 centimetri. La nuova generazione di X1 assume così lo stile tipico del SUV, a partire dalla seduta rialzata. Un cenno a parte va poi riservato alla capienza del bagaglio che, con i suoi 505 litri, supera di ben 85 litri il valore del modello precedente.

Primo contatto BMW X1A sottolineare la nuova veste da SUV della BMW X1 partecipa anche il suo design, più sportivo e aerodinamico. Il cofano ridimensionato diventa così un concentrato di potenza, mentre la mascherina cromata a doppio rene e le ampie prese d'aria esaltano tutto il carattere off road dell'auto. Dominano la parte posteriore il portellone del baule, ora meno voluminoso, e il lunotto lievemente inclinato, lambito dallo spoiler sul tetto. Da evidenziare anche il paraurti ricurvo, che dona all'auto una finitura contemporanea.

L'unico svantaggio della nuova versione? La X1 perde la sua posizione esclusiva, data da un design atipico e singolare, per unirsi alla folla degli innumerevoli SUV compatti proposti ormai dalla quasi totalità dei produttori. Tuttavia, gli estimatori della casa bavarese non mostrano alcuna opposizione al riguardo, tanto più che gli interni dell'auto hanno finalmente assunto quel clima familiare tipico della BMW. L'abitacolo è stato infatti completamente riorganizzato, implementato con funzionalità premium e arricchito da materiali di altissimo pregio. Tutto questo, insieme a una nuova sensazione di spazio.

Agile e forte

Primo contatto BMW X1Al suo debutto, atteso per il prossimo autunno, BMW offrirà cinque motori a 4 cilindri da 2 litri, due benzina e tre diesel, tutti dell'acclamata generazione bi-turbo. La potenza generata varia così dai 150 CV ai 231 CV, con trazione integrale sDrive18d. Nel mese di Novembre, è probabile che alla gamma di motorizzazioni si aggiungano i tre cilindri con trazione anteriore, in grado di erogare 136 CV a benzina e 116 CV a gasolio. Una novità rilevante è poi il cambio automatico a 8 rapporti, acquistabile come extra per un sovrapprezzo di 2100 euro.

Naturalmente, per il top della gamma, BMW ha scelto di adottare il suo diesel più potente. Disponibile per un costo di listino a partire da 42.500 euro, il modello ha di serie alcune funzionalità interessanti, come il cruise control e il sensore posteriore di parcheggio. Alleggerito di 60 kg, il nuovo SUV riduce lo sforzo del motore, che può così sviluppare 231 CV di potenza. Un guadagno che non pesa sui consumi: in modalità ECO PRO, l'auto si accontenta di circa 5 litri ogni 100 chilometri percorsi.

Alla guida, il comfort tipico di BMW

Primo contatto BMW X1Silenziosa anche alle velocità più elevate, la nuova X1 migliora anche la reattività di freni e sterzo; inoltre, adotta un telaio robusto e versatile, capace di offrire sempre la risposta più adeguata alla richieste di comfort o sportività. Un fattore esaltato dal controllo automatico degli ammortizzatori, disponibile come optional per 500 euro.

A rendere la guida ancora più confortevole contribuiscono anche i numerosi sistemi di assistenza, l'accesso a internet e l'head-up display, che proietta sul parabrezza le informazioni utili al conducente.

Di serie, vi è quindi un ampio assortimento di facilities, da sempre garanzia di successo del marchio BMW. Non mancano quindi le premesse affinché la nuova X1 possa entrare nella lista dei modelli più venduti di sempre.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.