Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Presentazione Volkswagen Polo 2009

Presentazione: Volkswagen Polo 2009

Nuova Volkswagen Polo

18.03.2009

Volkswagen ha scelto il Salone di Ginevra per presentare l’ormai quinta generazione di uno dei suoi modelli più emblematici, la VW Polo. Risalta, innanzitutto, la sua nuova e appropriata estetica, in linea con gli standard del design che i tedeschi stanno applicando alle loro ultime creazioni, come la Scirocco e la nuova Golf.

Una meccanica migliorata e più efficiente che, per la prima volta, prevede sulla piccola compatta i motori TSI e TDI con tecnologia common-rail e l’ESP di serie su tutte le versioni, completando un nuovo menu decisamente appetitoso.

Con un carattere più giovane e sportivo rispetto al precedente modello, la nuova Polo sembra rappresentare un notevole salto in avanti in termini di comfort, qualità e sicurezza. Gallery: Presentazione Volkswagen Polo 2009Per il momento, VW propone sette motorizzazioni, quattro a benzina e tre diesel, con una potenza da 60 a 105 CV. I motori benzina sono: un 1.2, rispettivamente con 60 e 70 CV, un 1.4 da 85 CV e un sorprendente 1.2 TSI da 105 CV, che vanta consumi realmente buoni (in media 5,5 litri per 100 Km) e che consente alla Polo di raggiungere una velocità massima di 190 Km/h.

Gallery: Presentazione Volkswagen Polo 2009Il motore diesel è un 1.6 disponibile in tre diverse potenze: 75, 90 e 105 CV. Con il modello base del motore da 90 CV, Volkswagen ha annunciato una versione denominata “BlueMotion”, che consumerà soltanto 3,6 litri e le cui emissioni prevedono 96 g/km. Cinque di questi motori saranno montati per la prima volta su questo modello e, inoltre, tre di questi (i benzina da 85 e 105 CV e il diesel da 90) potranno installare, come allestimento opzional, il cambio automatico DSG a 7 velocità.

Gallery: Presentazione Volkswagen Polo 2009Questa nuova versione della Polo misura di 3,95 m di lunghezza e 1,68 m di larghezza (36 millimetri più lunga e 32 millimetri più larga rispetto al modello precedente). La larghezza del battistrada, sia anteriore che posteriore, è aumentata di 30 mm, migliorando notevolmente la dinamica di guida; il telaio è stato quasi completamente ridisegnato. Dal punto di vista estetico, la nuova Polo è decisamente più sportiva. Nella parte frontale si nota il tipico gruppo fari, utilizzato per la prima volta sulla Scirocco. Lateralmente, la linea accentuata dei fianchi le conferisce un aspetto molo più possente che confluisce in una parte posteriore, caratterizzata da una marcata geometria e una notevole sportività, dove spiccano i nuovi fari posteriori. Quanto agli interni, l’abitacolo è stato completamente modificato; predomina il colore bianco del cruscotto, con una strumentazione completamente nuova, che segue lo stile della Golf.

Gallery: Presentazione Volkswagen Polo 2009La nuova Polo sarà disponibile in tre versioni di equipaggiamento: la base “Trendline”, la media “Comfortline” e la più esclusiva “Highline”. Potrà includere alcuni dei sistemi di ultima tecnologia come i fari bi-xeno, le luci posteriori a LED, luce di svolta statica integrata nei fari antinebbia posteriori o luce diurna. Sarà, inoltre, possibile installare un sistema di radionavigazione con touchscreen, un riproduttore MP3 con ingresso ausiliario o un impianto viva voce per il proprio telefono. Sull’equipaggiamento di serie si evidenzia, innanzitutto, la presenza di un elemento di sicurezza molto importante come l’ESP con assistenza di partenza in salita e gli airbag per la testa e il torace.

La nuova Polo sarà lanciata sul mercato a fine giugno e la produzione in serie inizierà l’ultima settimana di marzo.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.