Ginevra 2012
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Presentazione Volkswagen Golf GTI Cabrio

Presentazione: Volkswagen Golf GTI Cabrio

Due mondi che si incontrano

06.03.2012

Sei generazioni di Golf, trentacinque anni di successi, l’ultimo modello già in cantiere. E nonostante ciò, mai era stata vista una Golf GTI Cabriolet. Nulla di nuovo, considerando che motore e capote in tessuto erano già noti all’interno della gamma. Con la nuova Volkswagen Cabrio, la casa tedesca sintetizza il meglio di due filosofie e stili di vita, e li rende complementari.

Esistono pochi scenari entusiasmanti come il Salone di Ginevra per lanciare in esclusiva un modello come questo. Volkswagen ha approffittato della grande ripercussione mediatica dell’evento per annunciarne il lancio sul mercato previsto prima dell’estate, e ha già anticipato le prime immagini di quella che è già considerata la Golf Cabrio più potente di sempre.

Gallery: Presentazione Volkswagen Golf GTI CabrioTra le caratteristiche di questo portentoso GTI, segnaliamo l'impiego dello stesso motore 2.0 TSI da 210 CV delle versioni GTI a tre e cinque porte. La carrozzeria decapottabile riduce notoriamente le prestazioni dell’auto. Tuttavia, la nuova Golf GTI Cabrio passa da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi, raggiungendo una velocità massima di 237 km/h, mentre il consumo nel ciclo combinato si attesta su 7,6 litri.

Per il momento la casa tedesca non ha lasciato trapelare alcuna indiscrezione sul listino della nuova GTI. Sappiamo soltanto che i clienti potranno scegliere tra una versione con cambio manuale e una con cambio automatico a doppia frizione DSG, leggermente più lenta (235 km/h) e con consumi maggiorati di un decimo. La capote in tessuto è la stessa montata nelle Golf Cabrio attuali ed è azionabile tramite un sistema di apertura elettroidraulica in grado di aprirla in soli 9,5 secondi, anche se l’auto è in movimento (max 30 km/h).

Gallery: Presentazione Volkswagen Golf GTI CabrioAllestimenti e rifiniture rappresentano un altro entusiasmante capitolo. Per quanto riguarda gli esterni, segnaliamo la griglia a nido d’ape, il paraurti e il diffusore tipici degli ultimi modelli GTI, l’illuminazione a LED, i listelli sottoporta maggiorati e i cerchi da 17”. Negli interni, i sedili sportivi portano il marchio inconfondibile delle tappezzerie classiche dei primi modelli GTI.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.