Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Presentazione Toyota Yaris

Presentazione: Toyota Yaris

Pronta la terza generazione

26.07.2011

Trascorsa l’estate, Toyota metterà a disposizione presso le concessionarie la terza generazione della Yaris, uno dei suoi modelli più rappresentativi per il buon rapporto qualità/prezzo e anche per essere una delle auto più economiche da mantenere in termini di revisioni, manutenzione, ecc.

Il costruttore giapponese, dopo aver guadagnato con questo modello una quota di mercato nel relativo segmento pari al 5%, torna a scommetterci, puntando sul miglioramento della qualità percepita, su un maggiore livello di connettività della strumentazione multimediale e su motori più efficienti.

Più lunga, più bassa e con maggiore distanza tra gli assi

Gallery: Presentazione Toyota YarisLa terza generazione della Yaris vuole conservare gli elementi che definivano il primo modello: “compatta fuori e spaziosa dentro”. In questo modo, il nuovo modello si è leggermente allungato di 10 centimetri, arrivando a 3,85 metri e avvicinandosi al resto dei suoi competitor, tutti questi molto prossimi ai quattro metri. A questo si aggiunge un’ampiezza di 1,69 metri, un’altezza ribassata di 2 centimetri (1,51) e una distanza tra gli assi di 5 cm in più.

Queste nuove misure contribuiscono senza dubbio a un aspetto più sportivo della Yaris. Tuttavia, anche la parte estetica ha subito dei cambiamenti notevoli, a partire dalla dimensione della doppia griglia, i nuovi fari allungati e un paraurti più ampio e più vicino al suolo. Lateralmente, l’elemento più accattivante è la linea di cintura con maggiore inclinazione, mentre il parabrezza è meno inclinato, e questo consente alla Yaris di migliorare il suo coefficiente di resistenza (Cd 0,28).  Nella parte posteriore, sono stati aggiunti alcuni semplici elementi cromati per una sensazione di maggiore qualità, per esempio, sopra la targa.

Molti più dettagli

Gallery: Presentazione Toyota YarisLa prima cosa che noteranno i conducenti di una Yaris è che su questa nuova generazione sono cambiati i comandi della strumentazione, che abbondano la parte superiore del cruscotto e si posizionano dietro al volante. All’interno di questo quadro, l’indicatore di velocità occuperà la superficie maggiore e si combinerà con indicatori retro illuminati di colore ambra/rosso.

All’interno dell’abitacolo sono presenti nuove prese d’aria, caratterizzate da una rifinitura metallica, la leva del cambio, con rifiniture cromate, e lo schermo multifunzione touch screen.

Per quanto riguarda lo spazio interno, l’aumento delle dimensioni della Yaris ha determinato un beneficio in termini di spazio di 30 mm per le ginocchia nella parte posteriore e una miglioramento di ulteriori 14 centimetri in caso di abbattimento dei sedili (60:40).

Nuova trasmissione Multidrive S

Gallery: Presentazione Toyota YarisSin dall’inizio, la nuova Yaris sarà disponibile con tre motorizzazioni, due benzina e una diesel, tutte supportate dalla tecnologia Optimal Drive di Toyota. La prima di queste, un tricilindrico 999 cc, eroga 69 CV a 6.000 rpm e una coppia di 93 Nm, cifre logiche per un motore dalle aspirazioni urbane che promette un consumo misto di 4,8 litri.

L’altro motore benzina è un 1.3 VVT-i da 99 CV. Questo può montare con la nuova trasmissione Multidrive S, un cambio automatico a trasmissione variabile continua (CVT) a sette rapporti e con leve al volante, che dispone anche di una modalità di guida Sport. Con questa opzione, il consumo di questo motore si riduce fino a 5,1 litri. Per alcuni mercati sarà anche disponibile un sistema Start/Stop per migliorare maggiormente la sua efficienza in città.

Quanto all’opzione diesel, il motore 1.4 D-4D da 90 CV monta una trasmissione manuale a cinque rapporti e genera una coppia massima di 205 Nm a partire dai 1.800 rpm. È anche il modello che consuma meno carburante (3,9 litri) e può montare un cambio manuale robotizzato con due modalità (una sequenziale con leve al volante e un’altra totalmente automatica).

Toyota Touch

Gallery: Presentazione Toyota YarisLive, Active e Sport. Questi saranno i tre livelli di allestimento per la nuova generazione della Yaris, tramite i quali, secondo il marchio, sarà offerto un generoso equipaggiamento di serie e nuovi elementi tecnologici opzionali. Tra questi evidenziamo il nuovo Toyota Touch, un touch screen da 6,1 pollici che integra sia i comandi audio che la strumentazione, la navigazione e anche le immagine catturate dalla videocamera posteriore per facilitare le manovre di parcheggio. Questo sistema è molto dettagliato, può mostrare la capacità dei dischi che stiamo ascoltando o il consumo di carburante registrato negli ultimi 15 minuti.

Gallery: Presentazione Toyota YarisPer quanto concerne la navigazione (denominata Toyota Go), vi sono altri elementi interessanti, come la selezione della rotta più ecologica, la memorizzazione dei punti di interesse attraverso Google Maps o la lettura e l’invio di SMS attraverso il cellulare. Altre applicazioni che si possono scaricare permettono di consultare attraverso lo schermo il prezzo dei carburanti, le previsioni meteorologiche e i parcheggi disponibili a destinazione.

Il prezzo della nuova Yaris sarà svelato nei prossimi mesi, come pure le informazioni dettagliate riguardanti una versione ibrida che sarà lanciata sul mercato il prossimo anno (Yaris HSD).

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

BMW – Scopri il mondo BMW

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.