Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Presentazione: Seat

Presentazione: Seat

Seat Leon FR un mito che si rinnova

01.07.2006

Torna ad essere protagonista una delle vetture della gamma SEAT più desiderate, la nuova Leon FR che, dopo la Altea FR, divine il secondo modello della nuova generazione SEAT che sfoggia sulla propria carrozzeria le sigle FR (Formula Racing). Da qualunque angolatura la si osservi, questa vettura, presenta delle sorprese sottolineando di non essere semplicemente un'ulteriore versione della Leon pur raccogliendo il testimone del modello predecessore. Anteriormente, spicca un paraurti maggiorato rispetto al resto della gamma e una presa d'aria molto ampia con trama a nido d'ape segno che sotto il cofano si celi un propulsore che necessita di una portata d'aria superiore rispetto alle altre versioni.

Presentazione SeatLateralmente, sotto gli indicatori di direzione laterali, risaltano le sigle TFSI e TDI e gli specchietti retrovisori presentano i gusci verniciati in color argento, elemento questo che caratterizza i modelli FR. Posteriormente, si nota un paraurti la cui parte inferiore di colore nero, ricorda i diffusori d'aria utilizzati per la Leon Supercopa. Il doppio terminale di scarico in acciaio lucido è nel DNA di tutte le versioni FR. Molto aggressivi poi, i cerchi in lega, da 17 o 18 pollici, che completamente rinnovati nel disegno, lasciano intravedere gli imponenti dischi dei freni. Gli pneumatici misurano 225/40 R18. La nuova SEAT Leon FR sorprende anche per i suoi interni, dove tutti i dettagli trasudano sportività, come i sedili anteriori, su cui risalta il logo FR ricamato che avvolgono il corpo per sorreggerlo saldamente o come il volante specifico per la versione FR, con pelle traforata nelle parti laterali e il logo FR applicato sulla parte inferiore o, il pomello della leva del cambio in pelle anch'esso esclusivo per questa versione.  

Anche la strumentazione presenta con il logo FR inserito nel contagiri, su di uno sfondo bianco. Tutti i modelli SEAT che si fregiano del logo FR, si distinguono per la potenza sviluppata dai propri motori così, la nuova Leon FR propone due propulsori, uno benzina e l'altro Diesel, per un pieno di sensazioni emozionanti al volante. Proprio la motorizzazione benzina 2.0 TFSI 200 CV, finora inedita per la gamma SEAT, rappresenta la novità più importante. Questo brillante propulsore quattro cilindri 2.0 litri con tecnologia FSI ad iniezione diretta, è sovralimentato da un turbocompressore che forma un pezzo unico con il collettore di scarico e che è dotato di un sistema di distribuzione variabile continua in aspirazione e con ricircolo interno di gas di scarico. Il 2.0 TFSI 200 CV (147 kW) è il più potente della gamma Leon ed eroga una coppia di 280 Nm ottenuti in una fascia di regime compresa tra i 1.800 giri fino a 5.000 giri favorendo in qualsiasi momento un'eccellente ripresa. Solo 7,0 secondi per passare da 80 a 120 km/h in quinta, e 8,9 secondi in sesta e ricordiamo, tra le caratteristiche di maggior rilievo la facilità di sterzata, l’elasticità e i consumi contenuti.

La nuova Seat Leon FR raggiunge una velocità massima di 229 km/h, accelera da 0 a 100 km/h in 7,3 secondi e da 0 a 1.000 metri in 27,6 secondi, tutto questo, con un consumo medio di carburante di 7,9 litri per ogni 100 km percorsi ed emissioni di CO2 di 190 g/km nelle medesime condizioni. Per la versione Diesel, la Leon FR, monta il 2.0 TDI 170 CV inaugurato dalla SEAT Altea FR. Derivato dal 2.0 TDI 103 kW (140 CV) offre una potenza di 125 kW (170 CV) ed è abbinato a un cambio manuale a sei marce. Le modifiche effettuate sul motore hanno permesso di raggiungere una potenza di 125 kW (170 CV) a 4.200 giri. Allo stesso tempo, la coppia motore disponibile è passata da 320 a 350 Nm, ottenuti a 1.800 giri. Per ottenere questo importante incremento di potenza e di coppia, è stato necessario apportare delle modifiche alla geometria variabile del turbocompressore e così, è stata aumentata la portata massima del sistema di iniezione ed è stato adottato un sistema di chiusura dei condotti di aspirazione.

Presentazione SeatInoltre, è stato integrato nel sistema d'iniezione diretta del Diesel la tecnologia di iniezione ad alta pressione PPD (Piezo-Pumpe-Düse) a iniettori piezoelettrici. Anche in ripresa, questa vettura, dimostra una notevole elasticità con 8,2 e 10,5 secondi per passare da 80 a 120 km/h, rispettivamente, in quinta e in sesta. Su strada poi, la nuova Leon, si accontenta di 5,0 litri per percorrere 100 chilometri, mentre in città non supera gli otto litri. In ciclo combinato – urbano ed extraurbano – il consumo è pari a sei litri. In quanto ad emissioni poi, questo motore rispetta la normativa Euro IV, oltre ad adottare il sistema DPF (filtro antiparticolato).

Con un'attenta ed accurata evoluzione dell'Agile Chassis della SEAT Leon, un irrigidimento ulteriore degli elementi principali delle sospensioni e un aumento delle dimensioni dei freni, si è arrivati a sostenere la potenza di questa nuova versione. La Leon FR dispone di un ABS di ultima generazione, del programma elettronico di stabilità ESP con sistema di assistenza alla frenata di emergenza EBA, del controllo della trazione TCS e di numerose funzioni aggiuntive di assistenza alla guida. Anche il servosterzo elettromeccanico è stato ritarato per poterlo adattare alle caratteristiche specifiche della FR. Prestazioni da vera sportiva e dotazioni che nulla tralasciano in comfort e sicurezza, fanno di questa vettura un'automobile che coniuga perfettamente emozioni forti con il piacere di viaggiare e di guidare. I passeggeri sono protetti da ben otto airbag, due frontali, due laterali per i posti anteriori e due a tendina anteriori e posteriori, tutti di serie, e come optional, due airbag laterali posteriori.

Disponibile di serie, l'interruttore per la disattivazione airbag passeggero e tutti e cinque i passeggeri, dispongono di cinture di sicurezza a tre punti di fissaggio con limitatori di forza, e per quelli anteriori, inoltre, anche di pretensionatori pirotecnici. Nulla manca nella nuova Leon e sui sedili posteriori, sono disponibili anche gli attacchi Isofix per i seggiolini dei bambini senza contare altri comfort come il climatizzatore bizona, il sedile del conducente regolabile in altezza e supporto lombare, i sedili posteriori con schienale abbattibile per sezioni 60/40, il cassetto portaoggetti sotto il sedile del passeggero, gli alzacristalli elettrici per i quattro finestrini, la chiusura centralizzata con telecomando, gli specchietti retrovisori regolabili e richiudibili elettricamente, il computer di bordo, il volante regolabile in altezza e profondità con comandi autoradio, la radio lettore CD con lettore MP3 e, come novità, una connessione supplementare audio (Aux-In) di serie, alloggiata nella consolle centrale.

Tra i vari optional troviamo oltre ai cerchi da 18 pollici, le due nuove porte per dispositivi iPod e USB sotto il sedile del conducente, i nuovi proiettori intelligenti bi-xeno + AFS, che adattano l'illuminazione della vettura alle condizioni di velocità e sterzata nel momento in cui si affrontano le curve.

Di seguito l'elenco completo:

·Sistema di navigazione dinamico con schermo a colori da 6,5 pollici o monocromatico

·Impianto telefono Bluetooth;

·Proiettori direzionali bi-xeno + AFS;

·Sensore di pioggia con specchietto retrovisore interno antiabbagliamento automatico ed accensione automatica delle luci;

·Airbag laterali per i sedili posteriori:

·Tettuccio in vetro con apertura elettrica e sistema antipizzicamento;

·Cristalli posteriori oscurati;

·Kit climi freddi;

·Sedili riscaldabili;

·Cerchi 7,5J x18 pollici;

·Connessione per iPod;

·Connessione USB per riproduttori MP3;

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.