Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Presentazione Peugeot 308 GTi

Presentazione: Peugeot 308 GTi

Sigla originale

01.06.2010

Peugeot recupera la sua famosa sigla GTi che faceva restare estasiati negli anni ‘80 e ‘90 per vestire a festa la nuova versione della 308. Ha 200 CV ed è disponibile solamente con carrozzeria da 5 porte…

Arriva una nuova rivale per Golf GTI, Leon FR e compagnia. Senza arrivare alla radicalità delle compatte più sportive del mercato, questa nuova versione così speciale ostenta con orgoglio la sigla GTi accostata ad auto carismatiche come la 106, la 205, la 309 o la più recente e conosciuta 206 GTi. Se Peugeot ha deciso di recuperare la tanto venerata denominazione per l’attuale 308, la “questione” è abbastanza delicata…

Sotto il cofano la 308 nasconde una meccanica praticamente identica a quella della nuova Peugeot RCZ, associata ad una trasmissione manuale con 6 velocità e che sviluppa 200 CV. Il motore da 1,6 litri di cilindrata proviene dalla collaborazione tra il gruppo PSA e BMW, la sua potenza massima è disponibile tra 5.500 e 6.800 rpm, mentre la coppia massima, da 275 Nm, si mantiene costante tra i 1.700 e 4.500 giri.Gallery: Presentazione Peugeot 308 GTi

Peugeot assicura che questo motore beneficia dei vantaggi della tecnologia VTi (sistema variabile delle valvole di ammissione e variazione di fase degli alberi a camme) e del turbocompressore a doppia entrata ("twin scroll"), per ottenere una “sportività addomesticata e rispettosa, d’accordo con i tempi che corrono”. Vanta un consumo omologato di soli 6,9 litri di media ed emissioni da 159 g/Km di CO2, valori che lo collocano tra i migliori della sua categoria sotto questo aspetto. Non accade lo stesso con le prestazioni, soprattutto nella manovra dello “sprint”: da 0 a 100 Km/h in 7,7 secondi e una velocità massima di 237 Km/h.

Gallery: Presentazione Peugeot 308 GTiMotorizzazione a parte, anche il resto dell’auto è stato adattato appositamente per questa versione. Tra gli aspetti più notevoli, il telaio è stato messo a punto per ottenere maggiore stabilità in curva e maggiore precisione che nel resto della gamma, la distanza libera da terra è stata ridotta di 10 mm, la taratura dell’ammortizzazione è diversa, i dischi del freno sono stati sovradimensionati e la direzione (elettroidraulica) è più diretta. L’ESP di serie include il controllo dinamico della stabilità (CDS), il ripartitore elettronico di frenata (REF) e il sistema di aiuto alla frenata di emergenza (AFU).

Gallery: Presentazione Peugeot 308 GTiQuanto all’estetica, abbiamo trovato dettagli particolari, anche se continua ad avere un aspetto che non la fa distinguere molto dal resto delle sue sorelle di gamma. Attirano l’attenzione, innanzitutto, il paraurti frontale ereditato dalla 308 CC, gli inserti neri sotto il parafango inferiore, i cerchi da 18”, il paraurti posteriore con il diffusore di colore nero, lo spoiler, la doppia uscita di scappamento cromata e il fiammante logo GTi, situato sui lati e la parte posteriore della carrozzeria. All’interno, gli elementi distintivi sono principalmente la pedaliera, la console in nero laccato, la leva del cambio in alluminio e il volante sportivo in pelle.

La 308 GTi  sarà disponibile in Italia a partire dal mese di luglio al prezzo di 23.900 €.

Gallery: Presentazione Peugeot 308 GTi

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.