Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Presentazione Aston Martin Rapide

Presentazione: Aston Martin Rapide

Aston Martin Rapide

13.10.2009

Dal prototipo iniziale alla versione finale di serie della Rapide è già stato detto molto. Di conseguenza, l’effetto sorpresa della première al Salone dell’auto IAA 2009 non si è verificato. Tuttavia, questa Aston Martin quattro porte sarà una delle eccezionali novità del 2010: la Porsche Panamera trova una degna rivale.

L’ Aston Martin Rapide è lunga poco più di 5 metri e, come la Panamera, è una quattro porte con quattro posti a sedere. Il bagagliaio ha una capienza che va dai 300 ai 750 litri grazie ai sedili posteriori reclinabili. Inoltre, la Rapide offre una parte posteriore attraente soprattutto per i bambini, che sui sedili leggermente rialzati possono godere di un’eccezionale visuale o, in alternativa, possono divertirsi guardando dei DVD grazie agli schermi incastonati negli schienali dei sedili anteriori.

Questo sistema di divertimento fa parte pochi optional della Rapide, che risulta davvero lussuosa già nella versione base. Di serie troviamo infatti l’allestimento completo in pelle, le finiture in noce, un sistema di navigazione High-end Navi, i sedili elettrici, un audio sistema Bang & Olufsen da 1.000 watt e anche un ombrello nel bagagliaio. Inoltre, fari bi-xeno e fari led per viaggi diurni, ruote da 20 pollici e un completo equipaggiamento di sicurezza.

Linee perfette

Gallery: Presentazione Aston Martin RapideLa carrozzeria richiama le linee dinamiche e l’eleganza mozzafiato delle “sorelle” a due porte DB9 e Vantage. Vista lateralmente, sembra un coupé a due porte, grazie ai montanti B esteticamente mascherati e al posteriore discendente.

Mentre la Panamera si scosta esteticamente dagli altri modelli della gamma Porsche, la Rapide s’inserisce armoniosamente nella gamma del marchio britannico. Anche negli interni, la quattro posti prodotta in Austria, da Magna, offre il noto stile del marchio, un miscuglio di buon gusto, materiali nobili e un flair di auto sportiva.  

Sportiva

Gallery: Presentazione Aston Martin RapideE la Rapide è assolutamente un’auto sportiva. Già il suo nome fa pensare all’ebbrezza della velocità. Il famoso sei litri V12 della DB9 ha una potenza di ben 477 CV e tramite il cambio automatico a sei marce, questa forza straripante arriva solo alle ruote posteriori. In condizioni ottimali la Rapide, che pesa circa 2 tonnellate, può compiere lo sprint da 0 a 100 km/h in 5 secondi e arriva rapidamente a 300 km/h. Il consumo però è una nota dolente: circa 18 litri.

Aston Martin non fornisce informazioni su altre possibili motorizzazioni. Ma è possibile che i britannici mettano in produzione una versione ancor più sportiva, con un motore 12 cilindri da 517 CV. Più avvincente è la questione sulla possibilità di una versione diesel per la Rapide, anche se non è ancora stata confermata ufficialmente.

Costosa

Un diesel Rapide sarebbe più economico, non solo nei consumi ma anche nel prezzo iniziale. La versione V12 con circa 180.000 € non è certo un affare, soprattutto in confronto alla Porsche Panamera, il cui prezzo di listino parte da circa 80.000 € in meno. (mh)

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.