Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Novità Ducati Scrambler Desert Sled

Novità: Ducati Scrambler Desert Sled

Guida avventurosa nel soft offroad

22.02.2017

Direttamente dal deserto e dalle montagne della California, arriva nella Land of Joy lo Scrambler® Desert Sled: una nuova versione che prende ispirazione dal mondo delle moto fuoristrada, che negli anni ’60 e ’70 hanno fatto storia negli Stati Uniti.

Le Desert Sled sono nate nell'America nel Southwest californiano e nella Baja in Mexico tra gli anni ’60 e ’70. Erano moto stradali di oltre 500 cm3, private di ogni accessorio non essenziale e sulle quali venivano montate gomme da offroad, cerchi a raggi, sospensioni modificate e piastre paramotore. Il nome Desert Sled, “Slitta da Deserto”, deriva proprio dalla piastra paramotore, indispensabile per riparare la moto dai detriti e dalle impervie strade desertiche.

Con il passare degli anni questo tipo di moto sono diventate una vera e propria “categoria a parte” nel mondo delle due ruote: fino ad allora niente si era mai avvicinato a uno stile simile.

Lo Scrambler®, Desert Sled riprende esattamente questo spirito, senza dimenticare i valori di lifestyle propri di Scrambler®, estendendo la gamma del nuovo brand bolognese verso “l’easy offroad”. Grazie al telaio e alle sospensioni modificate, alle ruote a raggi con anteriore da 19’’ e alle linee inedite, questa è la moto ideale per tutti quelli che desiderano poter uscire dalle strade asfaltate e affrontare percorsi meno battuti. L’attitudine al fuoristrada dello Scrambler® Desert Sled è sottolineata inoltre dalla presenza della griglia omologata per il proiettore anteriore, parafanghi alti appositamente disegnati per questa versione e ovviamente il paramotore.

Lo Scrambler® Desert Sled è equipaggiato con un impianto frenante Brembo dotato di sistema ABS Bosch 9.1 MP con sensore di pressione. Per garantire la massima prestazione in fatto di frenate, senza per questo rinunciare ad uno stile minimalista, all’anteriore è stato montato un disco singolo da 330 mm, con uno spessore di ben 5 mm, accoppiato ad una pinza a quattro pistoncini monoblocco Brembo M4.32B con attacco radiale. La scelta di un poderoso impianto frenante anteriore monodisco è stata fatta per lasciar libera la vista della ruota sul lato destro. Al posteriore invece c’è un disco da 245 mm su cui lavora una pinza ad un pistoncino da 32 mm di diametro.

Questa versione Scrambler® è caratterizzata da una nuova posizione di guida, grazie a una seduta più alta (è disponibile come optional una sella con altezza ridotta di 20 mm), sospensioni con escursione maggiorata (ora di 200 mm) e pedane di ispirazione fuoristradista con gommini amovibili. Le pedane del passeggero, separate da quelle del pilota, possono essere rimosse.

Lo Scrambler® Desert Sled eredita il logo della Urban Enduro, della quale è la naturale evoluzione verso uno stile più offroad.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.