Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Novità:  Nuova Peugeot 508

Novità: Nuova Peugeot 508

La sintesi di un lustro di concept-car

22.08.2018

Il reveal di Nuova Peugeot 508 e Nuova 508 SW ha riscosso un grande successo di critica e di pubblico. Dietro un design molto ricercato, in grado di coniugare dinamismo, eleganza e forte personalità, ci sono cinque anni di lavoro che si sono via via cristallizzati nelle concept car Peugeot ONYX, EXALT ed INSTINCT.

Con Onyx, presentata nel 2012, Peugeot Design Lab ha avviato la riflessione stilistica che poi è sfociata nelle nuove 508. Questa supercar si è evoluta fino a diventare, nel 2014, una berlina con arie da coupé sportiva, sotto il nome di Peugeot Exalt.

Lo scenario del Mobile World Congress di Barcellona, in Spagna, è stato poi scelto per svelare in anteprima la Peugeot Instict Concept. Una proposta innovativa che, oltre a portare al limite estremo tecnologie come l’Internet of Things (internet delle cose) o la guida autonoma, esplora al pari della Nuova Peugeot 508 SW una silhouette sempre affascinante: la shooting brake.

Molto più di un mero esercizio stilistico, le concept-car di Peugeot esplorano elementi estetici, innovazioni tecnologiche, materiali innovativi inediti e forme espressive dell’identità del Marchio con l’intento di trasferirli, a medio termine, sui veicoli col logo del Leone che vediamo sulle nostre strade. Un metodo di lavoro che si indovina guardando i tratti generali inseriti, nel corso del tempo, nelle concept-car che vengono via via presentate ai grandi saloni internazionali dell’auto.

Nel caso di Nuova Peugeot 508, il filo conduttore inizia nel 2012 con la concept-car Peugeot Onyx, una delle prime opere firmate dal Peugeot Design Lab. Dietro l’aspetto di una supercar pronta a sfoderare grandissime prestazioni, si intravedono vari elementi stilistici ripresi in seguito sul prodotto di serie, come il frontale dall’aspetto felino, le forme dei gruppi ottici ed il profilo allungato della vettura che prefigurano una parte degli elementi costitutivi dell’attuale scommessa del Marchio per rivoluzionare le berline e le SW del segmento D.

Le idee introdotte da Onyx si sono poi evolute in varie direzioni. Oltre a lampade, sofà, sculture o gioielli che si sono ispirati a questa concept-car, le sue proposte estetiche più legate all’automobile hanno preso forma fino a estrinsecarsi nella Peugeot Exalt, una berlina presentata al Salone di Pechino del 2014 con un’estetica radicale da coupé, che non nasconde quindi la vocazione sportiva del suo motore ibrido benzina da 340 CV. All’esterno, il suo design sorprendente aveva come punti forti le carreggiate ampie con passaruote muscolosi, porte senza cornice ai finestrini, linee eleganti ed atletiche che rimandano direttamente alle forme di Nuova Peugeot 508. La forma del frontale e della coda con una fascia scura che unisce i gruppi ottici posteriori è stata ripresa nei modelli che costituiscono l’attuale gamma del Marchio del Leone.

All’interno, il percorso estetico iniziato da Exalt è stato completamente declinato in Nuova Peugeot 508 e negli ultimi modelli della Casa. I Toggle Switches, ad esempio, i comandi che si ispirano ai tasti di un pianoforte e con i quali si gestiscono diverse funzioni del veicolo, sono stati introdotti per la prima volta su un veicolo di serie grazie al SUV Peugeot 3008. Da questo modello in avanti sono diventati un tratto distintivo del Marchio, alla stregua dell’innovativo posto di guida Peugeot i-Cockpit®.

Il Barcelona World Mobile Congress del 2017 è stato il palcoscenico scelto per presentare il Peugeot Instinct Concept, un prototipo realizzato in collaborazione con Samsung: grazie a questo, si è esplorato il mondo dell’Internet of Things nell’automobile, con una particolare attenzione allo sviluppo dei veicoli a guida autonoma che non devono prescindere dal piacere di guida dell’auto, in perfetto stile Peugeot. Come “involucro di lusso” di tutta questa tecnologia, Peugeot ha voluto scommettere ed ha ripreso una silhouette classica tra i veicoli alto di gamma molto affascinante: la shooting brake. Di questa configurazione di carrozzeria abbiamo altri esempi dal passato, perché adottata dalla Peugeot 504 Riviera (1971) o dalla concept-car Peugeot 306 HDi Break de Chasse (1998). In quest’occasione, le linee cesellate del Peugeot instict si adattano perfettamente al comfort dei suoi occupanti e alle esigenze meccaniche di un motore ad altissime prestazioni. Le sue linee esterne e, soprattutto, la parte posteriore sono state fondamentali per definire il design di Nuova Peugeot 508 SW, un design che esplora ed esalta le le caratteristiche delle shooting brake ai giorni nostri.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

BMW – Scopri il mondo BMW

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.