senza immagines
AutoScout24
AutoScout24 Magazine

26.11.2018

ww2.autoscout24.it?article=632938

Novità: La regina dei SUV si reinventa

Nuovo Mercedes-Benz GLE

Il design degli esterni del nuovo Mercedes-Benz GLE esprime forza e carattere, registrando un nuovo record di aerodinamica nel segmento dei SUV, con un valore di Cx pari a 0,29. Novità assoluta è l'assetto attivo E-ACTIVE BODY CONTROL con tensione a 48 volt. Grazie a nuovi sistemi di assistenza alla guida è stato nuovamente innalzato il livello di sicurezza attiva. L'abitacolo si presenta ancora più spazioso e confortevole, con una terza fila di sedili disponibile a richiesta. Il sistema di Infotainment dispone di schermi più ampi e del sistema di assistenza per gli interni MBUX, che è in grado di riconoscere il movimento di mani e braccia per supportare il comando richiesto.

Per il lancio, previsto agli inizi del 2019, GLE riceverà una gamma di motorizzazioni completamente nuova, con motori a ciclo Otto a sei e otto cilindri e motori diesel a quattro e sei cilindri. Una versione ibrida plug-in ad elevata autonomia, andrà ad ampliare la gamma di powertrain in un secondo momento. La nuova trazione 4MATIC offre grande agilità su strada e performance migliori in fuoristrada.

«Con il lancio di Classe M nel 1997 Mercedes-Benz creò il segmento dei SUV premium. Da allora questo fuoristrada è stato scelto da più di due milioni di clienti», afferma Ola Källenius, membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG, responsabile della Divisione Ricerca del Gruppo e Responsabile Sviluppo di Mercedes-Benz Cars. «Con la nuova logica di comando, i sistemi di assistenza alla guida innovativi, la nuova gamma di motori e la maggiore spaziosità, il nuovo GLE proseguirà questa storia di successo».

E-ACTIVE BODY CONTROL: l'assetto a 48 V

L'assetto E-ACTIVE BODY CONTROL, disponibile a richiesta e combinato con le sospensioni pneumatiche AIRMATIC migliorate, offre ancora più comfort di guida e agilità, ma anche funzioni completamente nuove, come la modalità per liberare le ruote. Si tratta dell'unico sistema presente sul mercato in cui la forza delle molle e degli ammortizzatori viene regolata individualmente per ogni singola ruota. In questo modo si possono contrastare non solo i movimenti di rollio, ma anche di beccheggio e d'imbardata. Insieme al ROAD SURFACE SCAN e alla funzione di inclinazione dinamica in curva CURVE, l'assetto E-ACTIVE BODY CONTROL permette un livello di comfort del tutto inedito e rafforza l'ambizione di Mercedes-Benz di realizzare l'assetto per SUV più intelligente del mondo.

Trazione: il motore diesel a sei cilindri in linea soddisfa già la norma Euro 6d

Il nuovo Mercedes-Benz GLE è il primo SUV in assoluto a soddisfare la futura norma Euro 6d. Il motore diesel a sei cilindri OM 656, con potenza di 243 kW (330 CV) e coppia di 700 Nm, è montato su GLE 400 d 4MATIC (consumo di carburante combinato: 7,5-7,0 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 199-184 g/km)  e su GLE 350 d 4MATIC da 200 kW (272 CV) e 600 Nm di coppia (consumo di carburante combinato: 7,5-6,9 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 198-184 g/km)1. Grazie all'ampliamento del sistema di post-trattamento dei gas di scarico con catalizzatore SCR sottopavimento aggiuntivo, è il primo modello di Mercedes-Benz ad essere certificato secondo la normativa Euro 6d, che entrerà in vigore dal 1.1.2020 per i nuovi modelli.

In occasione del lancio è disponibile anche il quattro cilindri GLE 300 d 4MATIC da 180 kW (245 CV) di potenza e 500 Nm di coppia (consumo di carburante combinato: 6,4-6,1 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 169-161 g/km) . Grazie al post-trattamento dei gas di scarico ulteriormente perfezionato, il potente quattro cilindri della moderna famiglia di motori OM 654 fa registrare emissioni al di sotto dei valori prescritti, anche in situazioni di guida e condizioni ambientali impegnative.

Motore a benzina a sei cilindri con EQ Boost

Il primo motore a benzina disponibile in occasione del lancio è il sei cilindri in linea con omologazione ibrida grazie alla tecnologia a 48 volt (M 256), montato su Mercedes-Benz GLE 450 4MATIC EQ Boost (consumo di carburante combinato: 9,4–8,3 l/100 km; emissioni di CO2 combinate: 214–190 g/km)2.

Prestazioni: 270 kW (367 CV) e 500 Nm, più ulteriori 250 Nm di coppia e 16 kW/22 CV di potenza disponibili temporaneamente grazie all'EQ Boost. L'alternatore-starter integrato svolge le funzioni dei sistemi ibridi come EQ Boost o recupero di energia, consentendo un risparmio sui consumi che finora era riservato alla tecnologia ibrida ad alto voltaggio. Inoltre, grazie all’omologazione ibrida beneficia delle numerose agevolazioni concesse a livello locale che, a seconda della città o della provincia, passano dalla riduzione del bollo, all’accesso alle aree ZTL, al parcheggio gratuito sulle strisce blu e la possibilità di circolare liberamente nei giorni di blocco del traffico. Seguiranno altre motorizzazioni, tra cui una versione ibrida plug-in.

MBUX: ora con sistema di assistenza per gli interni

GLE è dotato dell'ultimissima generazione del sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Experience), che comprende, di serie, due ampi schermi da 12,3 pollici/31,2 cm disposti uno accanto all'altro con effetto widescreen.  Gli indicatori della strumentazione e del display multimediale sono facilmente leggibili sui grandi schermi ad alta risoluzione.

Il nuovo sistema di assistenza per gli interni MBUX, disponibile a richiesta, consente l'utilizzo intuitivo e naturale di diverse funzioni MBUX e per il comfort, anche grazie al riconoscimento di movimenti. Se una mano si avvicina al touchscreen o al touchpad della consolle centrale, la rappresentazione nel display multimediale cambia, ad esempio mettendo in evidenza determinati elementi. La telecamera nel gruppo di comandi sul tetto è in grado di distinguere la mano del guidatore da quella del passeggero anteriore, sapendo quindi, ad esempio, su quale sedile deve impostare la funzione di massaggio.

Alcune funzioni possono essere comandate con semplici movimenti della mano: la luce di lettura, ad esempio, viene accesa e spenta avvicinando la mano al retrovisore interno; guidatore e passeggero anteriore possono creare una funzione preferita personale.

I comandi MBUX generali sono stati perfezionati in diversi punti: ad esempio, i menu delle impostazioni hanno un nuovo design e il sistema di assistenza per la prima configurazione è stato ulteriormente migliorato. A ciò si aggiungono circa 40 nuove funzioni MBUX a bordo di GLE, ad esempio il supporto a programmi di marcia specifici per la guida fuoristrada (modalità per liberare le ruote e azionamento indipendente delle ruote), o le visualizzazioni offroad ampliate nella strumentazione e nel display head-up (inclinazione longitudinale e trasversale, Torque on Demand, livello).

La peculiarità di MBUX (Mercedes-Benz User Experience) è la sua capacità di apprendimento, resa possibile dall'intelligenza artificiale. Con le funzioni predittive, MBUX gioca di anticipo prevedendo i desideri del guidatore, se questo lo desidera, ad esempio impostando una destinazione frequente del navigatore.

Abitacolo: più spazio con terza fila di sedili disponibile a richiesta

Rispetto al modello precedente, il nuovo GLE ha un passo più lungo (di 2.995 millimetri, ossia 80 millimetri in più), che va a vantaggio della spaziosità, in particolare per i passeggeri posteriori. Lo spazio per le gambe nella seconda fila di sedili è stato incrementato di 69 mm, arrivando ora a 1.045 millimetri. Con il divano posteriore fisso di serie, dotato di schienale frazionabile nel rapporto 40:20:40, lo spazio libero per la testa nel vano posteriore è di 1.027 millimetri, ossia 35 millimetri in più. E dal momento che il montante A è più verticale di prima, anche la spaziosità e il comfort di salita nella prima fila sono stati ulteriormente migliorati.

A richiesta, o con il pacchetto sette posti, è disponibile una seconda fila di sedili con regolazione completamente variabile su sei livelli. Infatti il sedile destro e sinistro si regolano separatamente per un massimo di 100 millimetri in lunghezza, gli schienali modificano la loro inclinazione e si ribaltano nel rapporto 40:20:40, mentre i poggiatesta si regolano in altezza. Anche il ribaltamento totale dello schienale avviene in modalità completamente elettrica, attraverso un listello interruttori posto nel vano bagagli. Come nel modello precedente, sulla seconda fila di sedili si possono montare tre seggiolini l'uno accanto all'altro. I sedili più esterni dispongono di punti di fissaggio i Size/ISOFIX.

Il volume massimo del bagagliaio dietro i sedili posteriori è di 825 litri, mentre con la seconda fila di sedili abbattuta arriva a 2.055 litri. Lo spazio per il carico passante, allargato di 72 millimetri, facilita il carico di bagagli ingombranti.

La terza fila ribaltabile di sedili, disponibile con il pacchetto a sette posti, offre due posti supplementari per una versatilità dell'abitacolo ancora maggiore. Grazie alla funzione EASY-ENTRY della seconda fila di sedili regolabile in modo completamente elettrico, i passeggeri possono comodamente raggiungere i due posti più arretrati.

Design degli esterni: Look deciso

«GLE dà espressione al design iconico di Mercedes-Benz, pur tenendo fede al suo carattere da fuoristrada», sostiene Gorden Wagener, responsabile del design di Daimler AG. «Con il suo linguaggio formale incarna alla perfezione la nostra filosofia di design della “limpida sensualità”, rappresentando la ricercatezza moderna. Il fascino degli interni risiede nel connubio riuscito tra un'estetica elegante e raffinata da un lato e l'aspetto high-tech digitale del nostro sistema MBUX dall'altro».

Eleganza moderna su strada e nel fuoristrada: è questo ciò che comunica il design del nuovo GLE. Già le proporzioni con passo lungo, sbalzi corti e grandi ruote a filo con il bordo della carrozzeria non lasciano dubbi sul fatto che questa vettura si senta a suo agio su ogni tipo di fondo stradale, senza mai perdere il suo fascino. Il suo design è coerente con la filosofia della limpida sensualità, che rinuncia a nervature e spigoli in favore di ampie superfici modellate e curve. Le superfici si alternano ad elementi grafici precisi.

Il frontale del nuovo GLE esprime forza e carattere, grazie alla mascherina del radiatore verticale nella sua reinterpretazione ottagonale in chiave SUV, alla protezione paracolpi cromata e al cofano motore con due powerdome. Il look deciso degli esterni è sottolineato dal design peculiare dei fari sia di giorno che di notte. La luce abbagliante ULTRA RANGE dei fari MULTIBEAM LED (disponibili a richiesta e di serie su PREMIUM) illumina la strada con una portata molto elevata.

Nella vista laterale il largo montante C, tipico di GLE, esprime la grande stabilità della vettura. I passaruota sopra i grossi cerchi nel formato da 18 a 22 pollici presentano rivestimenti decisi, mentre la cornice cromata dei finestrini ricorda una berlina di alta gamma.

Anche da dietro GLE non nasconde il suo dinamismo, con le possenti spalle che si estendono dal montante C fino alle luci posteriori. Il design deciso della coda è completato dalla protezione paracolpi cromata.

Aerodinamica: affinata per ottenere il Cx migliore del segmento

Con valori di Cx che partono da 0,29, il nuovo GLE fa registrare il record nel segmento, migliorandosi nettamente rispetto al modello precedente (Cx di 0,32). L'ottimo comportamento aerodinamico fornisce un contributo essenziale al contenimento del consumo di carburante negli spostamenti quotidiani. Numerosi cicli di calcolo, simulazioni CAE (computer aided engineering, ingegneria assistita dal computer) e misurazioni nella galleria del vento di Sindelfingen hanno permesso di ottimizzare tanti dettagli, tra cui, in particolare, il sistema di regolazione dell'aria di raffreddamento dietro la mascherina del radiatore, che dosa la quantità d'aria in base alla necessità (AIRPANEL).

Sistemi di assistenza alla guida

Con il nuovo GLE debutta l'ultimissima generazione di sistemi di assistenza alla guida di Mercedes-Benz per il supporto cooperativo al guidatore. Non solo è stato ulteriormente incrementato il livello di sicurezza attiva rispetto al modello precedente, ma alcune funzioni di “Intelligent Drive” del pacchetto sistemi di assistenza alla guida sono uniche persino al di fuori del segmento dei SUV.

Se è attivato il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC con adeguamento della velocità in funzione del percorso, il nuovo GLE può reagire alle informazioni fornite dal servizio LiveTraffic, idealmente già prima che il guidatore o i sensori radar e delle telecamere rilevino la situazione. Al riconoscimento di una coda la velocità viene preventivamente ridotta a circa 100 km/h, se il guidatore non decide volontariamente di agire in modo diverso.

Una novità del pacchetto sistemi di assistenza alla guida Plus è la capacità del sistema di assistenza in coda attivo di fornire un valido aiuto al guidatore anche in caso di code in autostrada: in presenza di linee di demarcazione, il sistema assolve la funzione di mantenere la distanza e la traiettoria fino ad una velocità di circa 60 km/h. Fino al minuto successivo all'arresto della vettura il sistema può farla ripartire automaticamente. Una novità del sistema di assistenza allo sterzo attivo è la sua capacità di supportare il guidatore con la funzione via di fuga su strade a più corsie. In autostrada e a velocità inferiori a 60 km/h, l'auto si orienta in base ai veicoli vicini e alle linee di demarcazione della carreggiata. Se il sistema non individua linee di demarcazione, GLE si orienta in base al veicolo che precede.

Una volta terminata la coda, GLE accelera nuovamente fino a raggiungere la velocità preimpostata nel sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC con adattamento della velocità in base all'itinerario. Se i cartelli stradali danno indicazioni differenti, nel sistema di assistenza attivo al rilevamento automatico del limite di velocità viene selezionato automaticamente il limite di velocità indicato.

Tanti sistemi di assistenza “Mercedes-Benz Intelligent Drive”

Il nuovo GLE amplia ulteriormente la “Mercedes-Benz Intelligent Drive”, compiendo un grosso passo avanti in direzione della guida autonoma, non solo aiutando il guidatore in coda: il sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza DISTRONIC e il sistema di assistenza allo sterzo attivo supportano il guidatore in modo ancora più confortevole, aiutandolo a mantenere la distanza di sicurezza e a sterzare; la velocità viene regolata automaticamente nelle curve o prima degli incroci, e con il sistema di assistenza attivo al rilevamento automatico del limite di velocità vengono importate in modo autonomo e previdente i limiti di velocità. A ciò si aggiungono il sistema di assistenza attiva al cambio di corsia, il sistema di assistenza attiva nella frenata di emergenza e il sistema di sterzata automatica.

Una novità assoluta del sistema di assistenza alla frenata attivo, contenuto nel pacchetto sistemi di assistenza alla guida, è la funzione di svolta in caso di attraversamento volontario della corsia opposta: se all'avvio della manovra sussiste il pericolo di collisione con il traffico proveniente dal senso di marcia opposto, GLE è in grado di frenare autonomamente. Inoltre il nuovo GLE è dotato di un Blind Spot Assist attivo con avvertenza per l'uscita: questa funzione è in grado di ridurre il rischio di collisione con utenti della strada, ad esempio con i ciclisti di passaggio.

Gestione comfort dei programmi ENERGIZING

Un'altra novità è la cinematica del sedile ENERGIZING, che con movimenti minimi del cuscino e dello schienale, aiuta a migliorare la postura durante il viaggio.

La gestione comfort dei programmi ENERGIZING collega in rete diversi sistemi per il comfort all'interno della vettura e sfrutta la regolazione della luminosità e della musica, insieme a diversi programmi di massaggio, per creare i più disparati programmi finalizzati al benessere.

Una novità è l'ENERGIZING COACH, un servizio basato su un algoritmo intelligente che raccomanda uno dei programmi disponibili in base alla situazione e alle esigenze personali. Se è collegato un dispositivo “wearable” Garmin® compatibile, i valori personali, come il livello di stress o la qualità del sonno, migliorano la precisione del servizio. L'obiettivo è quello di garantire il benessere e la tranquillità del guidatore anche in situazioni di guida stressanti o monotone.

Trazione integrale 4MATIC: Agile su strada, superiore nel fuoristrada

In tutte le versioni del nuovo GLE trova impiego per la trasmissione di forza il cambio automatico 9G-TRONIC. Nei motori a quattro cilindri la trazione integrale 4MATIC viene attuata con un ripartitore di coppia, che convoglia la coppia sugli assi nel rapporto fisso di 50:50.

Per gli altri motori, come in GLE 450 o GLE 400 d, viene impiegato di serie un ripartitore di coppia con frizione a dischi multipli regolata elettronicamente, che consente uno spostamento variabile della coppia da 0 a 100% (Torque on Demand) tra gli assi. Un'altra novità, disponibile a richiesta, è rappresentata da un ripartitore di coppia progettato appositamente per garantire un comportamento di guida superiore, anche nel fuoristrada. Oltre alla frizione a dischi multipli regolata con funzione Torque on Demand, possiede un demoltiplicatore e un bloccaggio automatico 0-100% per la modalità di guida offroad.

I due ripartitori di coppia completamente collegati in rete con Torque on Demand permettono anche su strada di incrementare ulteriormente la sicurezza di guida e l'agilità. Questo è possibile soprattutto nelle curve, grazie all'intervento mirato sulla coppia di imbardata in sovrasterzo o sottosterzo.

Struttura leggera: obiettivo peso ideale

Con la sua elevata rigidità, la scocca del nuovo GLE concorre in misura determinante al conseguimento degli obiettivi di dinamica di marcia e comfort acustico, elevata qualità e sicurezza in caso di collisione. Dal PRE-SAFE® alle cinture, dalla struttura della carrozzeria agli airbag: il nuovo GLE offre una sicurezza a 360 gradi, che si attiva ben prima di un incidente e mantiene la sua efficacia anche dopo.

La struttura della carrozzeria del nuovo GLE presenta una rigidità torsionale statica e dinamica superiore del 20% circa rispetto a quella del modello precedente, grazie alla combinazione di lamiere d'acciaio ad alta resistenza con materiali leggeri per i gruppi costruttivi. Infatti, il cofano motore e i parafanghi del nuovo GLE, sono in lamiera d'alluminio, le mensole dei montanti telescopici dell'asse anteriore e di quello posteriore in alluminio pressofuso, e i longheroni nella zona posteriore sono in parte rinforzati con alluminio pressofuso. La traversa portante del frontale è realizzata nell'innovativo “Organoblech” (si rimanda al capitolo dedicato).

Display head-up di ultimissima generazione: occhi sulla strada

È disponibile un display head-up di ultimissima generazione, che con una risoluzione di 720 x 240 pixel e la distanza di proiezione ampliata fissa nuovi parametri di riferimento. Grazie a un sistema di lenti e specchi, sul parabrezza viene visualizzata un'immagine a colori di circa 45 x 15 centimetri che sembra essere sospesa a quasi tre metri di distanza davanti al guidatore, sopra il cofano motore. L'immagine virtuale grande più del doppio offre il 20% in più di luminosità per una migliore leggibilità e mette a disposizione più spazio per informazioni aggiuntive.

Visuale sempre limpida

La punta di diamante tra gli impianti tergicristalli è il sistema MAGIC VISION CONTROL, perfezionato per il nuovo GLE e, rispetto a un sistema tradizionale, fa risparmiare fino al 50% di liquido lavacristalli, pur garantendo una vista perfetta attraverso il parabrezza. Questo sistema intelligente dosa il liquido lavacristalli basandosi sulle condizioni ambientali presenti, come la temperatura esterna e la velocità di marcia. Attraverso fori per l'acqua praticati in tubi flessibili che corrono per l'intera lunghezza delle spazzole dei tergicristalli, il liquido caldo viene distribuito sul vetro sempre davanti al lato della spazzola che sta pulendo. Pertanto, la pulizia può essere completamente automatizzata in base alle condizioni presenti. Nella centralina del motorino del tergicristallo sono memorizzati i relativi programmi di pulizia.

Sistema di assistenza per manovra con rimorchio: un aiuto per le manovre

Una novità di Mercedes-Benz, offerta per GLE in Europa, è il sistema di assistenza per manovra con rimorchio, disponibile a richiesta, che facilita le manovre in retromarcia soprattutto a chi non ha esperienza con la guida di veicoli con rimorchio. Il sistema regola l'angolo di sterzata della vettura motrice automaticamente. Un cosiddetto sensore dell'angolo di snodo nella testa sferica del dispositivo di traino fornisce le informazioni necessarie.

Confort acustico ai massimi livelli

A bordo del nuovo GLE regna la quiete, tanto che la vettura fissa un nuovo parametro di riferimento nel suo segmento per l'assenza di rumori e vibrazioni. Entrambi gli assi sono collegati alla carrozzeria attraverso appositi supporti, doppiamente disaccoppiati. Si è inoltre provveduto a migliorare l'isolamento per ridurre la trasmissione dei rumori dal motore al vano passeggeri. Il nuovo GLE risulta così silenzioso che i rumori prima insignificanti acquistano una nuova dimensione. I rumori dei comandi e delle funzioni sono più percepibili, per questo è stato necessario attenuarli o realizzarli in modo tale da mantenere l'armonia sonora a bordo. Ad esempio, le serrature e le porte, sono realizzate in modo tale che, quando si chiudono, producono il suono tipico di Mercedes-Benz.

Design degli interni: eleganti e raffinati, ma anche decisi e moderni

Il fascino degli interni del nuovo GLE risiede nel connubio riuscito tra l'estetica elegante e raffinata di una berlina Mercedes-Benz d'alta gamma da un lato e i dettagli decisi e moderni del SUV dall'altro. L'elemento di design centrale della postazione di guida è la plancia sportiva, inserita in un corpo dal volume ben definito.

Con il suo volume possente, la consolle centrale rialzata crea un forte contrasto con l'architettura della plancia portastrumenti, che sembra invece fluttuare. Com’è tipico per i fuoristrada, sulla consolle centrale sono applicate due solide maniglie di sostegno. Le superfici filanti in pelle trasmettono un'immagine moderna e raffinata, completata da elementi decorativi di generose dimensioni e da avvolgibili a filo. Tutti gli elementi di comando e visualizzazione ben studiati dal punto di vista ergonomico sono stati riprogettati. I comandi dalla risposta tattile e acustica sembrano essere stati fresati da un blocco di metallo.

Tutto cominciò con Classe M, il primo SUV premium

Con il lancio di Classe M nel 1997 Mercedes-Benz creò il segmento dei SUV premium. Dall'autunno del 2015 questa gamma di modelli si chiama GLE, nome che comunica l'appartenenza al segmento dei SUV della famiglia di Classe E. GLE è il SUV più venduto nella storia di Mercedes-Benz. Attualmente il marchio con la Stella domina il segmento dei SUV con ben sette modelli (GLA, GLC, GLC Coupé, GLE, GLE Coupé, GLS, Classe G). I SUV rappresentano un pilastro portante della gamma di prodotti firmati Mercedes-Benz e contribuiscono in misura determinante alla crescita del marchio. Finora nel mondo sono più di cinque milioni i clienti che hanno acquistato un SUV di Mercedes-Benz.

Il nuovo Mercedes-Benz GLE arriverà nelle concessionarie all'inizio del 2019 (USA ed Europa) e nella primavera del 2019 (Cina). GLE è prodotto a Tuscaloosa (Alabama/USA).