senza immagines
AutoScout24
AutoScout24 Magazine

16.07.2013

ww2.autoscout24.it?article=367098

Primo contatto: Mercedes-Benz Classe S

Lusso ed esclusività

Orgoglio per il design, l’apparato tecnico e i valori relativi al consumo: Mercedes Classe S 2013 è un simbolo di lusso ed esclusività.

Anche solo guardando da lontano questa nuova Mercedes si rimane colpiti da tanta eleganza e bellezza, un design assolutamente armonico e ben riuscito nelle proporzioni.

Il livello di comfort che promette la Classe S potrebbe essere paragonato più a quello di un aereo che a quello di un'auto normale, un esempio è dato dal fatto che i sedili posteriori possono essere reclinati in una posizione quasi orizzontale ed il passeggero posteriore, seduto a destra, può anche distendersi completamente per tutta la lunghezza dell'abitacolo. Non mancano di certo materiali di alta qualità come rifiniture in legno, rivestimenti in pelle per i sedili, per il tetto e per la parte interna delle portiere, il tutto alternato da dettagli metallizzati, insomma non esiste angolo di questo modello che non sia ispirato al lusso.

La vera e propria rivoluzione però si avverte durante la marcia: il nuovo sistema di sospensioni adattive, grazie alla nuova telecamera stereoscopica, è infatti in grado di regolare l'assetto a seconda delle imperfezioni della strada, smorzando così nel migliore dei modi le buche e tutti gli avvallamenti, consentendo viaggi estremamente piacevoli, comodi e rilassanti.

Solo illuminazione a LED

La nuova Classe S è dotata di telecamere 3D, un visore notturno a raggi infrarossi e numerosi sensori ad ultrasuoni che garantiscono: assistenza al parcheggio, distanza di sicurezza, avviamento autonomo, frenata autonoma, controllo del veicolo che viaggia davanti, tenuta di corsia in coda, assistenza durante parcheggio e frenata d’emergenza. Non manca di certo nulla a questa super accessoriata di Casa Mercedes.

Sarà la prima auto di produzione che farà a meno dell'illuminazione tradizionale a lampadine: al suo posto ci saranno all'incirca 500 luci a LED che la illumineranno sia fuori che dentro.

I fari anteriori, ad esempio, contano su 56 LED mentre i gruppi ottici posteriori su 35 LED; l'illuminazione dell'ambiente interno arriva fino a 300 LED.

Propulsori sempre più puliti

Al momento del lancio, in Italia, i motori saranno tre: un diesel, un benzina ed un ibrido. Il propulsore più "attento" ai consumi è il diesel sei cilindri Bluetec da 258 CV che, sulla S 350 CDI consuma in media 5,5 litri ogni 100 km e produce 146 grammi al km di CO2, pur garantendo uno scatto da 0 a 100 km/h in 6,8 secondi. L’ibrido della Classe S 400 Hybrid è invece composto dal 3.5 V6 da 306 CV assieme ad un motore elettrico da 20 CV: in accoppiata i due motori portano la Mercedes Classe S ibrida da 0 a 100 in 6,8 secondi, con un consumo medio di 6,3 litri ogni 100 km ed una media emissioni pari a 147 grammi di anidride carbonica ogni km.

La versione più performante disponibile sarà la Classe S 500 con il rinnovato V8 biturbo da 4,7 litri in grado di erogare fino a 455 CV con uno scatto da 0 a 100 in 4,8 secondi ed un consumo medio di 8,6 litri ogni 100 km e 199 grammi di CO2 al km.

I prezzi partiranno da 88.500 euro e sarà proposta in due allestimenti, più uno tradizionalmente offerto per l'esordio, l'Edition 1.