[Inline script in 'as24.tmpl.magazine.articleprintversion.pagelayout.default' (52282) on page 'info/mz_home/articleprintversion.aspx'] Line 2: TypeError: request.articleMetaData has no properties
Presentazione: Porsche Panamera Diesel
senza immagines
AutoScout24
AutoScout24 Magazine

ww2.autoscout24.it?article=222381

[Inline script in 'as24.tmpl.magazine.articleprintversion.pagelayout.default' (52282) on page 'info/mz_home/articleprintversion.aspx'] Line 70: TypeError: request.articleMetaData has no properties

:

L’arrivo di una motorizzazione diesel per la Panamera era ormai questione di tempo. Quelli di Porsche, che soltanto pochi mesi fa hanno presentato ufficialmente la versione ibrida di questo modello, hanno annunciato l’imminente produzione della versione alimentata a gasolio, un’alternativa a basso consumo, vale a dire 6,3 litri ogni cento chilometri e costerà circa € 87.000.

request.articleMetaData has no properties

Probabilmente i clienti di Porsche ormai non si sorprendono più dinanzi a simili annunci. Sia il Cayenne che la stessa Panamera hanno montato in precedenza motorizzazioni diesel e ibride che, nel bene o nel male, alla fine sono riuscite ad abituare i fanatici del benzina. Come sempre, è il mercato che comanda, la concorrenza su questo segmento è già molto presente e da Stuttgart non volevano lasciare questa fetta di mercato. Tuttavia, Porsche non ha ancora confermato quante Panamera diesel intenderà vendere in Europa, ma ha anticipato che sia il consumo che le prestazioni saranno i principali argomenti di vendita.

6,3 litri con pneumatici a bassa resistenza al rotolamento

Per quanto riguarda il primo di questi aspetti (quello del consumo) siamo in linea con la Panamera S Hybrid. Il cliente ha la possibilità di equipaggiarla con pneumatici a bassa resistenza al rotolamento migliorando il dato dei consumi, che in questo caso scende sotto i 6,5 litri, sino a 6,3. Questo suppone un risparmio per il cliente di mezzo litro ogni cento chilometri rispetto alla versione ibrida, spendendo inoltre circa 15.000 euro in meno. Il dato più importante che il marchio desidera sottolineare è l’autonomia massima che questo modello può raggiungere, circa 1.200 chilometri grazie al capiente serbatoio da 80 litri.

Il motore che monterà la Panamera Diesel è una derivazione del sei cilindri del Cayenne. In questo caso, la potenza finale è di 250 CV (ottenuti tra i 3.800 e i 4.400 giri) con una coppia massima di 550 Nm disponibili a partire da 1.750 giri. Con il cambio automatico Tiptronic S da otto rapporti, si raggiunge un’accelerazione da zero a 100 Km/h in 6,8 secondi e una velocità massima di 242 km/h.

Optional disponibili

Tra l’elenco degli optional, Porsche ha incluso le sospensioni pneumatiche adattive, come pure il sistema di avvio e arresto automatici del motore di serie. Tutti gli elementi a livello di comfort, rifiniture e materiali, continueranno ad essere gli stessi presenti sulle restanti versioni.

Questo modello sarà lanciato sul mercato a partire da Agosto 2011 e costerà in Italia 82.049 euro, un prezzo notevolmente elevato rispetto a quello della maggior parte delle sue rivali dirette (A7 Sportback, BMW Serie 7 o Mercedes-Benz CLS).