senza immagines
AutoScout24
AutoScout24 Magazine

17.08.2009

ww2.autoscout24.it?article=131202

Prova auto usate: Audi A6

Audi A6

Comfort di marcia, finiture, prestazioni, dotazione, tenuta di strada, affidabilità, tutto sulla A6 come ci si aspetta che sia su una grande berlina di lusso tedesca: ai massimi livelli.

Certo, per aggiudicarsela, anche di seconda mano, bisogna staccare un forte assegno, ma sono soldi ben spesi.

La berlina Audi, infatti, dal 2004 ha dato ben pochi problemi a chi l’ha guidata: usura precoce delle pastiglie dei freni e dei pneumatici. Quisquiglie, specie se paragonate ai guai occorsi alle rivali e alla vecchia serie. E di A6 d’occasione iniziano a essercene parecchie: dopo tre anni scadono i leasing di quelle acquistate dalle aziende, approfittatene.

Un muso che fa discutere

Il frontale con la grande mascherina cromata a forma di U (Single Frame) non si raccorda molto bene con il resto della carrozzeria: molto vistoso il primo, fin troppo sobrio il secondo. Questo non ha per impedito alla A6 di essere una delle grandi berline più apprezzate in Italia.

Classica

Coda e fiancata hanno un andamento piuttosto classico e risultano ben proporzionate.

I sedili anteriori sono delle vere e proprie poltrone: ampi e confortevoli. Il divano è largo. Poco lo spazio in lunghezza per le gambe.

Un baule capiente

Il vano di carico è largo e profondo e può contenere senza problemi i bagagli di una famiglia. Solo optional il divano ribaltabile in due parti asimmetriche: è un accessorio molto utile.

Un riferimento per tutte

Plancia e consolle sono quanto di meglio si possa avere in fatto di qualità di materiali, precisione di montaggio ed ergonomia. Tuttavia, non è mancato qualche problema: sulle A6 prodotte fino a dicembre 2004, il sintonizzatore della radio poteva essere difettoso (le frequenze non rimanevano memorizzate).

L’integrale fa la differenza

Uno dei punti di forza della berlina tedesca è la possibilità di scegliere tra un’ampia gamma di versioni. Quelle con cambio automatico e trazione integrale quattro sono da preferire: comode da guidare, hanno una tenuta di strada da sportive.

Volete un’auto di prestigio, che allo stesso tempo vada forte e non dia problemi di affidabilità e non costi una follia? Una A6 usata equipaggiata con il 3.2 FSI a iniezione diretta di benzina è la vettura che fa per voi: ha un sei cilindri che spinge quotazioni più abbordabili rispetto alle diesel (che sono in realtà anche più sfruttate). E già che ci siete, fate un piccolo sforzo in più e cercatene una con cambio automatico a sei marce e trazione integrale: non ve ne pentirete.

Le dotazioni di serie

ABS; airbag frontali, laterali e a tendina; alzavetro elettrici; cambio automatico; cerchi in lega; clima; controllo elettronico di stabilità; fendinebbia; radio con cd.

Dati tecnici

Se non fosse per le dimensioni importanti che rendono i parcheggi e gli slalom tra un’auto e l altra poco agevoli, la A6 sarebbe a suo agio anche in città. Fuori dai centri abitati, invece, gli ingombri perdono importanza e si possono apprezzare appieno la vigorosa spinta del motore, l’ottima tenuta di strada e il valido cambio automatico, dolce  e rapido nei passaggi di marcia.

Dati tecnici
 
Marca e modello   Audi A6
Equipaggiamento   3.2 V6 FSI quattro Tiptronic
Motore    
Cilindrata (cm³)   3123
Numero e disposizione dei cilindri   6 a V
Potenza max kW (CV)/giri   188 (256)/6500
Coppia max (Nm)/giri   330/3250
Cambio   6 marce automatico
Trazione   integrale
Specifiche    
Freni anteriori   dischi autoventilanti
Freni posteriori   dischi
Bagagliaio (litri)   546/nd
Peso con conducente (kg)   1680
Lunghezza/larghezza/altezza (cm)   -
 
Più dati
Meno dati