Tre volumi

Tre volumi

Si parla di un tre volumi, quando il tetto dell’auto dietro l’abitacolo, scende, con un salto significativo, sul bagagliaio. Il cofano del bagagliaio al solito è progettato in modo orizzontale, con una fine molto dritta sulla coda del veicolo. Dietro lo schienale del sedile posteriore corre un’asta trasversale rinforzata, dove è alloggiato il lunotto posteriore, la cosiddetta “cappelliera”. Questo si traduce in una zona chiusa per il bagagliaio. In gergo americano si parla di un tre volumi con il termine “design a tre box“, quindi un veicolo con tre zone chiuse e separate. Queste sono il vano motore, l’abitacolo e il bagagliaio. Il tre volumi è la forma di costruzione classica per le berline, in quanto fornisce al veicolo anche la migliore sicurezza. Nelle altre forme di costruzione, a coda spiovente e a due volumi, il bagagliaio è una parte dell’abitacolo.

Dopo la seconda guerra mondiale, gli americani hanno costruito le loro macchinone con la carrozzeria Ponton. Per questo il tre volumi era davvero ideale. Lungo, largo e poco profondo – queste erano le caratteristiche principali di questa generazione d’automobili. Un bagagliaio di grandi dimensioni, indipendente, era praticamente necessario per raggiungere le dimensioni di una macchinona. Comunque in questo “spazio miracoloso“ c’era posto solo per quattro grosse valige. Il bagagliaio era cosi piatto, che non era possibile accatastare, uno sopra l’altro, alcun pezzo di bagaglio. Il serbatoio e la ruota di scorta ne limitavano ancora di più l’utilizzo.

Il caricamento con un veicolo a tre volumi è generalmente affannoso. Spesso il bagagliaio ha una soglia di carico piuttosto alta, che deve essere superata durante il caricamento. A seconda dell’angolo di apertura del cofano del bagagliaio, anche l’apertura di carico può essere limitata. L’accessibilità gli oggetti, che sono posizionati molto all’interno del bagagliaio, è più difficile. I cofani dei moderni bagagli dispongono, nella maggior parte dei casi, di un’angolazione di apertura di 90 gradi.

Il tre volumi è una progettazione per grandi berline. Questi veicoli non sono adatti ai trasporti, nemmeno temporaneamente. Per esempio, la BMW offre, dal 2008, sulla Serie 5, tutte e tre le forme di coda: La “normale“ berlina a tre volumi, la Touring come station wagon a due volumi e la Gran Turismo con coda mozza. L’ultimo design della Serie 5 offre anche una berlina a coda spiovente. Il design è sempre una domanda dello spirito del tempo, che è sempre in movimento.

 

Termini

0-9
A
B
C
D
E
F
G
H-J
K
L
M
N
O-Q
R
S
T
U-V
W-X
Y-Z
 
Auto usate
Marca
Modello