Immobilizzatore

Immobilizzatore

L‘immobilizzatore in un veicolo a motore è in funzione per evitare la presa non autorizzata del mezzo. Queste parti possono essere meccaniche ma di solito oggi sono preferiti gli immobilizzatori elettronici. Tuttavia non esistono solo immobilizzatori desiderati, ma anche indesiderati. L’immobilizzatore indesiderato è anche il meno popolare, poiché di solito è attuato senza il consenso del proprietario. Per esempio, gli ufficiali giudiziari utilizzano volentieri questa possibilità d’immobilizzazione del conducente, per recuperare i debiti in sospeso con enfasi. Per evitare di guidare via può essere utilizzato il guardiano della valvola o i ceppi. Il guardiano della valvola non si può imporre poiché durante la guida a passo d’uomo non riesce ad adempiere la sua funzione di far uscire l’aria dal pneumatico. Per questo sono più effettivi i ceppi, che rendono impossibile qualsiasi movimento del veicolo. Anche le ganasce ottengono questo effetto d’immobilizzatore.

L’immobilizzatore meccanico volontario viene attivato da un artiglio di bloccaggio per il volante o da un blocco del cambio. L’artiglio sul volante impedisce, tramite una chiusura sul volante, qualsiasi rotazione del volante. Altri modelli collegano il volante con una barra d’acciaio ad un pedale e impediscono non solo qualsiasi movimento del volante ma anche l‘azionamento del relativo pedale. Il blocco del cambio impedisce, tramite una connessione tra la console centrale e la carrozzeria, il movimento del cambio. Anche nei veicoli con cambio automatico può essere impedito l’utilizzo del cambio. Con un immobilizzatore elettronico devono essere equipaggiate tutte le automobili, secondo la legge, che sono state omologate dal 1998. Anche gli assicuratori d’auto insistono per dotare i veicoli con un immobilizzatore elettronico. In caso di furto, la mancanza di un immobilizzatore può portare ad una riduzione del valore di danno da parte della compagnia assicurativa.

L’immobilizzatore elettronico viene attivato spegnendo il motore. L’accessione porta di conseguenza ad una disattivazione dell’immobilizzatore. Nella chiave del veicolo è contenuto un chip con una firma digitale, che identifica il proprietario del veicolo come utente autorizzato. Gli immobilizzatori di nuova generazione, non solo impediscono l’avvio non autorizzato del motore ma integrati ancora più profondamente con l’elettronica del veicolo consentiranno la scoperta di un mezzo rubato tramite GPS e GSM.

 

Termini

0-9
A
B
C
D
E
F
G
H-J
K
L
M
N
O-Q
R
S
T
U-V
W-X
Y-Z
 
Auto usate
Marca
Modello