Il cruscotto

Il cruscotto

Anche se ormai da tanto tempo gli indicatori della macchina non vengono più montati su un pannello, questo termine è comunque stato mantenuto fino ad oggi. Con questo termine, viene anche già menzionata la funzione del cruscotto, ovvero come sistema montante per tutti gli importanti sistemi di sorveglianza del veicolo. In una nuova macchina, fa parte di questo sistema un indicatore combinato per la velocità e un contatore del numero di giri, oltre che della temperatura del liquido di raffreddamento, un indicatore del serbatoio di benzina e luci di controllo per gli abbaglianti, per l’indicatore della direzione e per la pressione dell’olio. Il contatore dei chilometri è spesso integrato qui, se non è compreso in un computer, i cui indicatori si possono richiamare su un display nel cruscotto. Il computer fornisce ulteriori dettagli come il consumo di benzina, la velocità media, ore totali guidate (a fianco ai chilometri guidati in giornata) o può calcolare la durata rimanente del viaggio. Nella maggior parte dei casi, vengono segnalate anche le cinture di sicurezza non indossate come il freno a mano inserito. Anche i consigli di variazione delle marce e, con il cambio automatico, la marcia appena inserita è mostrata su un display separato. Di norma il cruscotto si trova al centro sopra lo sterzo. Il volante stesso può essere visto come parte del cruscotto.

Sul cruscotto si possono controllare, con uno sguardo, tutti i dati importanti per il guidatore. È addirittura molto importante che, con l’accensione di un veicolo, il guidatore s’informi sul significato dei vari indicatori nel manuale di guida e che si memorizzi soprattutto simboli fino ad allora sconosciuti. Con le luci di controllo lampeggianti, in rosso, bisogna subito fermare la macchina e controllare nel manuale per capire di cosa si tratti e per evitare situazioni di guida pericolose o danni importanti al motore. Bisogna anche prestare attenzione a luci di controllo in bianco visto che rappresentano indicatori del livello del carburante e del detergente per il parabrezza. Entrambe sono condizioni indispensabili per il funzionamento alla guida. In veicoli con un anti sbandamento elettronico, luci di controllo informano quando questo viene attivato, ma non richiedono ulteriori provvedimenti o precauzioni particolari durante la guida stessa.

Se si osserva il volante, si può notare una fila di leve nella colonna del cruscotto, le quali servono per gli indicatori di direzione, gli abbaglianti, il tergicristallo e i lampeggiatori. Nei veicoli di costruzione più recente, si possono anche inserire interruttori nel volante per le stazioni della radio e per il volume, e se viene inserito un CD, i pezzi musicali possono essere gestiti (volante multifunzionale). Si possono anche richiamare informazioni dal navigatore attraverso corrispondenti leve al volante. Nel raggio del volante si trovano anche il clacson e un airbag per proteggere in uno scontro frontale. In alternativa al cruscotto, l’interruttore per le luci di emergenza si può trovare spesso anche sulla parte alta della colonna del cruscotto. Il volante stesso può essere regolato in altezza e distanza. Considerata la moltitudine di segnaletica contenuta nel cruscotto in un veicolo moderno, non è errato usare il famoso concetto della tecnica aerea di Cockpit.

 

Termini

0-9
A
B
C
D
E
F
G
H-J
K
L
M
N
O-Q
R
S
T
U-V
W-X
Y-Z
 
Auto usate
Marca
Modello