Frizione

Frizione

La frizione è utilizzata in un veicolo per chiudere il flusso di potenza tra il motore e la trasmissione e staccarlo, se necessario. Una separazione dei flussi di potenza è essenziale per l’avvio così come per il cambio di marcia. La frizione viene azionata da un cavo Bowden o attraverso un collegamento con il pedale della frizione. Alcuni veicoli dispongono anche di un sistema idraulico per azionare la frizione. Perciò è necessaria una minore forza sul pedale.

Una frizione è composta di due dischi, con una forma a vaso. Uno dei dischi è flangiato direttamente all’albero a gomito. Il secondo disco è collegato direttamente all’albero principale della trasmissione. Tra questi due dischi se ne trova anche un altro, che su entrambi i lati, possiede una guarnizione d’attrito a forma d’anello. Questo disco interno è rigidamente collegato all’albero d’ingresso della trasmissione. Quando si preme la frizione, con l’aiuto del cuscinetto di rilascio e un meccanismo a leva e molla, il disco dal lato della trasmissione viene spinto leggermente indietro. In questo modo il flusso di potenza è interrotto. A causa della guarnizione d’attrito del disco interno, il flusso di forza, quando si chiude la frizione, è molto leggero.

Ci sono naturalmente vari tipi di frizione. Ciò include anche la cosiddetta frizione a centrifuga. In questo tipo di frizione, ci sono centrifughe all’interno, che si chiudono automaticamente a regimi più elevati. Questo tipo di frizione viene utilizzata spesso negli scooter. Inoltre, esiste anche una frizione idrodinamica. Si compone di due parti a forma di ciotola. All’interno si trova olio. Attraverso l’aumento nella velocità del motore, l’olio viene pressato dalla forza centrifuga contro le pareti esterne della frizione e può così trasmettere la forza.

 

Termini

0-9
A
B
C
D
E
F
G
H-J
K
L
M
N
O-Q
R
S
T
U-V
W-X
Y-Z
 
Auto usate
Marca
Modello