Distanziali

Distanziali

Le caratteristiche ottiche che derivano dalle corse automobilistiche, sono sempre molto popolari tra gli appassionati d’automobili. Questo è anche il caso con i distanziali. I distanziali sono lastre in alluminio che vengono inserite o fissate all’interno al mozzo della ruota. Ciò consente una riduzione della campanatura del cerchio. Dopo il montaggio, il cerchio è più esposto dal passaruota e si allinea quindi a filo con il parafango. Il vantaggio ottico è particolarmente evidente nel passaruota e con la sua robustezza correlata. I distanziali sono una possibilità, a buon prezzo, per ottenere un look sportivo del veicolo. Spesso diventano, come anche i cerchioni di serie, il tocco finale.

Cruciale è la lavorazione dei distanziali. Già piccoli squilibri di rotazione creano un comportamento di guida instabile. Inoltre, a causa della centratura accorciata, se le lastre dei distanziali la possiedono, si deve prestare particolare attenzione durante il montaggio della ruota. Dal punto di vista tecnico, se i distanziali portano un vantaggio è di sicuro molto piccolo. Si può notare durante la guida in curva, a causa della superficie di contatto spostata maggiormente verso l’esterno, che il veicolo s’inclina di meno in curva.

I distanziali portano con sé anche svantaggi e pericoli. A causa della distanza maggiore rispetto al mozzo della ruota, il braccio di leva prolungato del cuscinetto della ruota viene caricato maggiormente. Il risultato è che l’usura in questo settore aumenta. In più, molti cerchioni hanno la tendenza ad allentarsi, soprattutto se manca un foro di centratura. Questa centratura non è mai inclusa in distanziali di 5 millimetri. A partire da 10 millimetri questa centratura deve essere integrata. Sul mercato esistono diversi sistemi. Soprattutto, i distanziali larghi sono avvitati sul mozzo della ruota e hanno propri punti di aggancio per i bulloni delle ruote. La maggior parte però viene usata come una rondella, quindi è necessario avere bulloni delle ruote più lunghi. Il montaggio corretto deve essere controllato da un esperto. Solo pochi modelli includono un’omologazione generale, così da non dovere esser registrati. Le certificazioni riguardano sempre cerchioni di serie con una campanatura di serie. Certificazioni e omologazioni generali perdono la loro validità se sono usati cerchioni di altri produttori. In questo caso deve essere eseguito un collaudo. Questo include tra l’altro un test di sospensione e il controllo di stabilità dell’asse.

 

Termini

0-9
A
B
C
D
E
F
G
H-J
K
L
M
N
O-Q
R
S
T
U-V
W-X
Y-Z
 
Auto usate
Marca
Modello