Box portapacchi

Box portapacchi

Una macchina può essere anche molto grande ma non c'è mai abbastanza spazio disponibile. Il cosiddetto box portapacchi può aiutare a risolvere questo problema. Detto semplicemente, box portapacchi, è una cassa di plastica che può essere montata ai mancorrenti al tetto, o meglio al portabagagli di una macchina o di un camper con l'aiuto di un dispositivo speciale. Certamente questa idea potrebbe sembrare molto complicata. L'installazione dei nuovi box portapacchi è molto semplice, nel vero senso della parola.

Box portapacchi – un miracolo di spazio

Dall'inizio della costruzione delle macchine, i progettisti hanno sempre pensato di costruire macchine più aerodinamiche così da aumentare la potenza e ridurre i consumi. Per mantenere la resistenza minima raggiunta, anche i box portapacchi sono creati e rifiniti di conseguenza. Il peso dello stesso box per il tetto deve anche essere modesto. In base al peso consentito, possono essere introdotti più oggetti nel box portapacchi.

I box portapacchi devono poter essere sempre chiusi a chiave. Per lo più si possono trovare una o due piccole serrature nella parte dell'apertura, che sono di norma più che sufficienti per proteggere il contenuto del box portapacchi. Il box deve essere adattato nel suo aspetto e design al modello del veicolo stesso.

I box portapacchi sono disponibili in qualsiasi colore e forma immaginabile. Certi proprietari molto fantasiosi pitturano addirittura il loro box portapacchi. Nel frattempo ci sono anche aziende che hanno adottato un design specifico del box portapacchi.

Un buon box portapacchi si distingue per le seguenti caratteristiche:

  • La forma deve essere elegante ma allo stesso tempo funzionale.
  • L'aerodinamica rimane un concetto d'importanza primaria. Questo si nota anche chiaramente nel campo del livello di rumore. Un box portapacchi tozzo può aumentare la rumorosità durante la guida fino a livelli insopportabili.
  • La plastica usata per la realizzazione del box per il tetto deve resistere a i raggi UV. Se la qualità non è sufficiente, si possono verificare velocemente danni e strappi, che spesso espongono il contenuto all’umidità.
  • Le molle, in questo caso soprattutto le sospensioni del coperchio, devono essere di buona qualità. Questo facilita l'apertura e la chiusura del box portapacchi.
  • Le chiusure all'interno del box sono spesso costituite da una cosiddetta chiusura a farfalla. Questo protegge il contenuto del box.
  • Infine è consigliabile una parete rinforzata al punto di contatto tra coperchio e coppa. Ci sono box portapacchi adatti per qualsiasi veicolo. La lunghezza varia tra 1,30 m e 2,30 m. Le larghezze più comuni sono tra 51 e 98 cm. L'altezza non deve superare i 40 cm.

Bisogna soprattutto prestare attenzione alla capienza. In linea di massima questa è intorno ai 50 kg. Questa misura non può essere superata e lo stesso vale per la velocità massima di 130 km/h. Se questo accade, la sicurezza del veicolo è estremamente compromessa. Interi box portapacchi vengono a volte strappati dal veicolo a causa di una guida imprudente o per dei sovraccarichi, così da mettere in considerevole pericolo non solo il guidatore stesso ma soprattutto anche per il traffico in arrivo. Se usato secondo le regole, un box portapacchi può essere il complemento ideale per il veicolo.

 

Termini

0-9
A
B
C
D
E
F
G
H-J
K
L
M
N
O-Q
R
S
T
U-V
W-X
Y-Z
 
Auto usate
Marca
Modello