Albero a camme

Albero a camme

Per controllare le funzioni meccaniche di un motore a combustione e metterli in sincronia, una persona ha bisogno di un elemento che funga da collegamento tra le valvole e l’albero motore. Questo pezzo si chiama albero a camme. L’albero a camme nei veicoli convenzionali si trova nella testa del cilindro. Questo posizionamento si è tecnicamente affermato, anche se esistono anche altri sistemi. Il compito di un albero a camme è di controllare le valvole di scarico e di ventilazione, cioè di aprirle. Per questo scopo l’albero a camme, in base al numero di valvole, possiede camme eccentriche, che sono compensate una con l’altra ad angoli specifici. Questo spostamento delle camme garantisce i tempi definiti di controllo delle valvole.

L’albero a camme è azionato tramite una catena di distribuzione o cinghia dentata; raramente con un sistema d‘ingranaggi. È parallela rispetto alla testa del cilindro e più volte frizionata. Per garantire la lubrificazione, l’albero a camme corre in un carter o la cessione avviene tramite un sistema di tubi. La lubrificazione viene realizzata tramite l’olio motore. Per dirigersi verso una valvola, la camma eccentrica si muove con una forza non positiva sull’asta della valvola, spingendola verso il basso e aprendola. Se la camma continua a muoversi, la sospensione della valvola fa si che la valvola si rimetta nella sua posizione iniziale e si chiuda. A causa della dilatazione termica di ogni pezzo durante il funzionamento, deve esserci uno spazio tra la camma e la valvola, il cosiddetto margine della valvola, o un elemento di bilanciamento tra i due. Si sono affermate delle punterie idrauliche che bilanciano il gioco, in modo costante, tramite una camera piena di olio quando il motore è in funzione.

Ci sono motori con un albero a camme singolo o doppio. Dal punto di vista del funzionamento lavorano tutti con lo stesso principio ma si distinguono per il numero e la forma delle camme eccentriche. Per i motori diesel con un tipo di costruzione pompa-ugello, l’albero a camme ha nello stesso momento il compito di fornire pressione per l’iniezione del carburante diesel nella camera di combustione. A questo scopo per ogni cilindro è presente una camma aggiuntiva sull’albero stesso. Per questo tipo di costruzione del motore non esiste una pompa d’iniezione. L’albero a camme è sensibile soprattutto nei confronti di una scarsa lubrificazione a causa di un livello di olio motore troppo basso. Per questo motivo, ci sono già tentativi di sostituire l’albero a camme con elementi di azionamento elettro idraulici, il che però alza notevolmente i costi. La soluzione dell’albero a camme è più stabile e costa meno.

 

Termini

0-9
A
B
C
D
E
F
G
H-J
K
L
M
N
O-Q
R
S
T
U-V
W-X
Y-Z
 
Auto usate
Marca
Modello