Ti trovi qui: Consigli Durante la vendita > Procedura per il venditore

 

Procedura per il venditore

Vendita al concessionario

  1. Deve essere redatto l'atto di vendita in favore della concessionaria, cosa che generalmente avviene tramite annotazione sul certificato di proprietà (nel retro e' presente un modello di atto di vendita); l'unica firma che va autenticata è quella del venditore.
  2. Il venditore è tenuto a consegnare alla concessionaria il documento di proprietà del veicolo (CdP) e la carta di circolazione.
  3. Entro 60 giorni la concessionaria deve richiedere la trascrizione dell'atto al PRA competente (cioè della provincia in cui è residente l'intestatario del veicolo).
  4. Entro lo stesso termine il concessionario deve anche provvedere all'aggiornamento della carta di circolazione. Esclusi rari casi (come quando manca il certificato di proprietà), ciò è fattibile unitamente alla trascrizione al PRA rivolgendosi ad uno sportello telematico dell'automobilista -STA- (presso gli Uffici Provinciali dell'ACI e della Motorizzazione Civile, le delegazioni ACI e le agenzie di pratiche automobilistiche).

Vendita ad un privato

  1. Redigere l'atto di vendita nei modi già visti per la vendita al concessionario (sul retro del certificato di proprietà), autenticandone le firme.
  2. Consegnare all'acquirente il documento di proprietà del veicolo (CdP) e la carta di circolazione.

L'acquirente è tenuto a richiedere, entro 60 giorni dalla data dell'atto di vendita, la trascrizione al PRA dell'atto stesso e l'aggiornamento della carta di circolazione all'Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile. L’intera pratica può essere gestita rivolgendosi ad uno sportello telematico dell'automobilista.

Passaggio di proprietà

La richiesta del passaggio di proprietà di un veicolo può essere presentata dall'acquirente o da una persona incaricata dall'acquirente a uno Sportello Telematico dell'Automobilista (STA) quando si dispone del certificato di proprietà (CdP).

 
 

Auto usate

Cerca
Pubblicità