Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Chiosa: Opel Antara

Chiosa: Opel Antara

Prima

30.03.2007
Le Opel sono in ritardo e nonostante questo sono prime. Ancora prima della VW e della Ford offrono come produttrici tedesche una vettura multiuso per il tempo libero nel segmento dei SUV compatti per un mercato in continuo aumento. Dopo i primi test di prova intorno ad Atene ci possiamo permettere una prima collocazione rispetto alla concorrenza

L'Opel Antara ha procurato un enorme scalpore nel 2003 al Salone Internazionale di Francoforte con il prototipo Crossover "Antara GTC". Ruote da viaggio e un posteriore piccolo, un tetto piuttosto spiovente e porte a farfalla. Le Antara usate per i nostri test di prova (2 litri Diesel e 3,2 litri V6 Benzina) hanno ruote da 18 pollici e pneumatici di dimensioni 235/55. Il posteriore ha una linea slanciata e la linea del tetto quindi, è quella di un combinato. I quattro sportelli sono del tutto normali.

Sobria

Sin qui lontana la prima disillusione. Salendo subito la seconda: i poggiatesta sono troppo bassi per i miei 1,89 centimetri. Però trovo rapidamente una buona posizione del sedile, il volante è abbastanza lontano e su due livelli regolabili e gli elementi della consolle centrale sono a portata di mano.
Finiture cromate e modanature, conferiscono un carattere serio ai rivestimenti in pelle degli interni. Tre bocchette di areazione circolari sottolineano la differenza del design degli interni rispetto alle linee rigide di una Opel o di un'Astra: ora è più confortevole.

Lezioni di guida

Chiosa Opel AntaraNon voglio approfondire l'Antara, piuttosto mi interessa sapere se va come una Opel. Mi frullano per la testa idee come l'IDS, uno sterzo sportivo e un brioso comportamento in curva intuendo segretamente di non avere nessuno dei concorrenti della BMW Z3. E questo mi suggerisce la prima uscita con il 150 CV Diesel (c'è anche una versione 127 CV) anche più confortevole della "S" dei "SUV". Il Diesel Commonrail romba distintamente, è più vivo a partire dai 2.000 giri a 320 Nm, che il cambio a cinque rapporti, distribuisce sulle ruote motrici.

Trazione automatica

Normalmente sono azionate le ruote anteriori, dal momento che l'Antara è a trazione anteriore ma si sente che la frizione elettroidraulica distribuisce la forza motrice al 50% anche sull'asse posteriore (trazione integrale "intelligente"). Il motto è salire e partire, nessun regolatore particolare o sconcertanti interruttori: la trazione è lì, quando ne ho bisogno. Così l'Antara offre una guida divertente su lunghi percorsi di ghiaia, prati collinosi e altri terreni leggeri piuttosto che in qualche gara. Contribuisce a questo anche la distanza dal suolo di 20 centimetri.

Un percorso

In autostrada la vettura di Russelsheim piace per il suo confort di guida. Potrebbe affrontare una brutta pista ma su un percorso lungo, risultano poco gradite le oscillazioni della carrozzeria. Lo sterzo offre un buon contatto con la strada. Piacevole e preciso. In ogni curva il telaio offre tutto quello di cui si ha bisogno per un'andatura rapida. Il motore in questa occasione brilla. Il turbo si inserisce effettivamente dai 2.000 giri. E nessun mezzo giro prima.
Si accelera anche in salite a serpentina in prima; il motore dovrebbe girare fino a 4.000 giri, per raggiungere in seconda la coppia massima necessaria, e continuare ad accelerare. D'altra parte non è un segreto che il vuoto del turbo del 2 litri 4 cilindri, sia assente.

Motorizzazioni

Chi non gradisce il Diesel, può ricorrere al V6, che offre pur sempre 227 CV. Questi sono in abbinamento ad un leggero e antiquato cambio automatico a 5 marce. E fa parte del genere del proverbiale convertitore di coppia massima .
D'altraparte l'Antara si comporta perfettamente come guida del tempo libero familiare. La trazione integrale è lì, quando serve, e porterà la maggior parte dei possessori dell'Antara più avanti di quanto questi avrebbero mai sospettato. Gli interni offrono molto spazio, il vano portabagagli, con la sua capacità dai 370 fino a 1.420 litri, è adeguato alla classe. Per quanto riguarda il prezzo la Opel offre come motore base un 2,4 litri 4 cilindri (benzina) con 140 CV (da 26.850 Euro). La parte del leone nella vendita la fa il diesel 150 Cv (da 30.765 Euro come 2,0 cdti "Edition"), mentre soltanto pochi si concedono una Antara per 37.000 Euro (3.2 V6 "Cosmo"). La lista degli optionals è ancora una volta piacevolmente breve.


 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.