Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Attualità: Volkswagen Temporary Auto Pilot

Attualità: Volkswagen Temporary Auto Pilot

In mano alla tecnologia

01.07.2011

Il direttore generale di Volkswagen, Jürgen Leohold, ha presentato nell’ambito del progetto di ricerca europeo HAVEit (Highly Automated Vehicles for Intelligent Transport) il nuovo sistema di guida totalmente automatico della casa tedesca. Questo sistema, denominato Temporary Auto Pilot, è in grado di monitorare tutti i parametri di conduzione e mantenere una guida semiautomatica a una velocità di 130 km/h.

Attualità Volkswagen Temporary Auto PilotNaturalmente, questa tecnologia utilizza i sistemi di sicurezza attiva già presenti sul mercato (Lane Assist, Cruise Control, ecc.) ed è pensata esclusivamente per evitare incidenti nel traffico. I conducenti dovranno restare sempre vigili, ma beneficeranno della comodità di questo sistema sia negli ingorghi che in autostrada, ove la velocità massima è strettamente controllata. Ciò che differenzia il TAP da altri sistemi sviluppati in precedenza da VW è la piattaforma di sensori relativamente simili a quelli che si montano su modelli in produzione (sensori radar, videocamere, ultrasuoni, scanner laser e orizzonte elettronico).

Ma cos’è HAVEit?

Questo progetto di ricerca e sviluppo, lanciato nel 2008 e che coinvolge differenti istituti e costruttori come VW, Volvo, Continental, Haldex, ecc.) è finanziato dall’Unione Europea e ha come finalità la riduzione dell’impatto ambientale e fare in modo che circolare nel traffico diventi sempre più sicuro nel giro di pochi anni. Al momento, l’investimento è stato quasi di 30 milioni di euro (apportati dall’Unione Europea e dai costruttori) e si iniziano già a raccogliere i frutti.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.