Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Attualità: PSA Peugeot Citroën

Attualità: PSA Peugeot Citroën

Sodalizio tra Fiat e PSA Peugeot Citroën nel settore dei veicoli commerciali

15.06.2006

Sin dal 1978, anno di creazione della Sevel (Società Europea Veicoli Leggeri) ad Atessa (CH), la cooperazione tra il Gruppo Fiat e il Gruppo PSA Peugeot Citroën, costituisce una sintesi di conoscenze in campo tecnico e produttivo che la pongono all'avanguardia nel panorama europeo dei veicoli commerciali leggeri.

Attualità PSA Peugeot CitroënL'attività dello stabilimento in Val di Sangro, iniziata nel 1981 con con una produzione di 350 veicoli al giorno, vede un incremento notevole di anno in anno, comportando anche un ampliamento dello stesso stabilimento per far fronte ad una produzione più vasta. Oggi si producono circa 900 veicoli al giorno, comprendendo il Ducato per Fiat e i Peugeot Boxer e Citroën Jumper, per PSA Peugeot Citroën. Lo scorso anno, si è raggiunto il traguardo dei 3 milioni di veicoli prodotti con un grande successo commerciale in Europa. Una cooperazione durevole, fruttuosa e diversificata che si è consolidata negli anni, prolungata nel gennaio 2002 fino al 2017, arrivando oggi a coprire gran parte dei bisogni della clientela dei veicoli commerciali.

L'accordo, definisce le modalità di sviluppo e di industrializzazione di due nuove gamme di veicoli commerciali leggeri, nonché gli obiettivi economici e industriali del progetto. Grazie alla cooperazione, i due partner dividono le spese di progettazione e di investimenti realizzando così importanti economie di scala. Il primo veicolo dei due, chiamato X250 (codice che identifica le nuove generazioni di Fiat Ducato, Peugeot Boxer e Citroën Jumper), verrà commercializzato a partire dall'inizio del secondo semestre dell'anno e sarà fabbricato nello stabilimento Sevel di Val di Sangro mentre, il secondo veicolo, fabbricato nel sito di Valenciennes in Francia, sarà presentato successivamente. I due gruppi, Fiat e PSA Peugeot Citroën, per rispondere alla prevedibile evoluzione del segmento dei piccoli veicoli commerciali in Europa, lo scorso anno, inoltre, hanno firmato un accordo per lo sviluppo e la produzione di una terza famiglia di veicoli: un nuovo minicargo che sarà costruito, sotto il coordinamento della Tofas, nel suo stabilimento di Bursa (Turchia) e in stretta collaborazione con le due Società. L'investimento complessivo, cui hanno dovuto far fronte Fiat ed il Gruppo PSA Peugeot Citroën, nel 2002 e nel 2005, è stato di circa 2,2 miliardi di euro e, il 50% di questa somma è servito per l'impianto italiano, dove la produzione annua, è di ben 230 mila unità e potrebbe raggiungere, successivamente, 260 mila unità.

Attualità PSA Peugeot CitroënPer la Sevel di Atessa gli investimenti per lo sviluppo e la produzione dei modelli futuri (cioè i nuovi Ducato, Boxer e Jumper) sono stati di oltre 1,1 miliardi di euro, di cui 700 milioni riservati allo sviluppo del nuovo prodotto e all'attrezzamento dei fornitori; gli altri 400 milioni di euro sono stati stanziati per l'ampliamento dei fabbricati per la lastratura e il montaggio, l'inserimento di nuovi macchinari di produzione, la realizzazione di un nuovo piazzale logistico e di un nuovo reparto di verniciatura dotato della più moderna tecnologia. La partecipazione societaria fra i due partner è paritetica e la gestione dello stabilimento è affidata alla Fiat Auto.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.