IAA 2009
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Anticipazioni Ferrari 458 Italia

Anticipazioni: Ferrari 458 Italia

Ferrari 458 Italia

04.08.2009

La fabbrica di Maranello ha lasciato tutti a bocca aperta con la sua nuova creazione, il successore della prodigiosa F430. Battezzata come Ferrari 458 Italia, i suoi 570 CV di potenza e una velocità massima che supera i 320 Km/h lascerebbero chiunque senza parole. Serve a poco descriverla, solo a guardarla ci si emoziona!

Che mezzo mondo si fermi con il batticuore ogni qualvolta Ferrari presenta un nuovo modello è inevitabile, nonostante l’interesse e le aspettative generate siano alla portata di pochi nel mondo dell’automobile. Stiamo parlando di qualcosa di speciale, qualcosa che non succede tutti i giorni. Non a caso, negli ultimi cinque anni sono stati presentati solo tre nuovi cavallini rampanti: la Scaglietti (2004), la 599 GTB Fiorano (2006) e la California (2008), tralasciando le edizioni speciali, come la FXX o la Scuderia.

Se non bastasse, questo nuovo gioiellino andrà a rimpiazzare uno dei modelli che meglio rappresentano attualmente il carattere sportivo e lo spirito Ferrari, ovvero la potentissima F430. Gli ingegneri italiani hanno dovuto affrontare il difficile compito di progettare un degno successore, e sembra proprio ci siano riusciti. All’inizio tutto indicava che il nome del modello sarebbe stato F450, ma alla fine si è optato per 458 Italia. Un’estetica aggressiva, un motore stratosferico e un arsenale tecnologico proveniente dalla Formula 1 sono le caratteristiche principali della nuova auto.

Per sognare

Gallery: Anticipazioni Ferrari 458 ItaliaLa Ferrari 458 Italia è dotata di motore V8 atmosferico ad iniezione diretta di benzina e 4,5 l di cilindrata. Raggiunge una potenza massima di 570 CV a 9.000 giri/min e una coppia di 540 Nm a 6.000 giri. La meccanica è montata in posizione posteriore centrale ed è associata ad un cambio automatico a doppia frizione con 7 velocità. Non dimentichiamoci che si sta parlando di un notevole incremento di coppia, potenza (80 CV in più) e prestazioni rispetto al suo predecessore, a fronte tuttavia di importanti miglioramenti sia nei consumi medi (13,5l/100 Km) che nelle emissioni di CO2 (320 g/Km) (la F430 omologava 18,3 l/100 Km, con emissioni di 420 g/Km di CO2).

I registri raggiunti dalla 458 Italia non sono adatti a chi soffre di cuore. L’auto accelera da 0 a 100 Km/h in 3,4 secondi e raggiunge una velocità massima di 325 chilometri orari. Il peso ridotto rispetto ad altre supersportive (1.380 Kg) va ad aggiungersi all’elenco dei punti forti. La relazione peso/potenza di questa Ferrari si posiziona a 2,42 chili per cavallo, e non è da meno la potenza specifica, ovvero la relazione tra cavalli e cilindrata, con i suoi 127 CV/l.

Tutto uno spettacolo

Gallery: Anticipazioni Ferrari 458 ItaliaI numeri della nuova biposto di casa Ferrari sono molto simili a quelli della F430. Misura 4,53 m di lunghezza, 1,94 di larghezza, 1,21 di altezza, con una distanza tra gli assi di 2,65 metri. Il design degli esterni, che può piacere o meno, è semplicemente impressionante ed è stato sviluppato dal centro stile Pininfarina, artefice di autentiche opere d’arte. Guardandola, vengono in mente reminiscenze di altri modelli della casa, come la Ferrari California o la Ferrari Enzo.

Le sue linee sono esotiche e ardite. Richiamano l’attenzione i nuovissimi fari anteriori allungati con illuminazione LED, le piccole alette posizionate sul frontale e il paraurti, ma quello che colpisce di più è senza dubbio la parte posteriore. Oltre ai gruppi ottici e al diffusore suddiviso in due parti, a brillare di luce propria è il triplo tubo di scappamento in posizione centrale.

Gallery: Anticipazioni Ferrari 458 ItaliaL'equipaggiamento tecnico presenta alti livelli di tecnologia. Da un lato ricordiamo lo chassis, prodotto dallo specialista Alcoa e fabbricato in alluminio e in alcune leghe solitamente utilizzate nell’industria aerospaziale. Dall’altro lato sono stati integrati in un’unica centralina il sistema di controllo e gestione dell’ABS, i differenziali “E-Diff” e il controllo della trazione “F1-Trac”. Dal canto suo, Ferrari dichiara che l’accelerazione in uscita dalle curve è migliorata del 32% e che a sua volta i freni sono capaci di arrestare l’auto da 100 Km/h a 0 in soli 32,5 metri. L’aerodinamica è stata curata al massimo (a 200 Km/h si raggiunge un appoggio aerodinamico di 140 Kg) e la trasmissione è in grado di realizzare cambi di marcia in 0,06 secondi.

Per il momento dovremo accontentarci di queste immagini renderizzate (che non è poco) dato che la nuova e fiammante Ferrari 458 Italia verrà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Francoforte in Settembre. Michael Schumacher, sette volte campione del mondo, ha partecipato attivamente allo sviluppo e alla messa a punto del modello.

Gallery: Anticipazioni Ferrari 458 Italia

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.