Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Anticipazioni Citroën C4

Anticipazioni: Citroën C4

Seconda generazione

07.06.2010

La nuova Citroen C4 verrà immessa sul mercato alla fine dell’anno. Un design rinnovato, interni completamente nuovi, una vastissima offerta di componenti meccaniche montate sulle versioni a basso consumo (e-HDI) e dispositivi nuovi e moderni sono la chiave di questa seconda generazione.

Verrà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Parigi, in autunno, ma Citroen ha già anticipato alcuni dettagli.

Dalla sua nascita nel 2004, la C4 ha già subito vari restyling. Ora si rinnova da cima a fondo. La seconda generazione è un modello completamente nuovo che vuole continuare a riscuotere il successo del suo predecessore. Come vedremo in seguito, non ha motivo per deludere queste aspettative...

Gallery: Anticipazioni Citroën C4La nuova C4 è lunga 4,33 m, larga 1,79 m e alta 1,49 m. Ciò significa che si ha un ampliamento rispettivamente di 5, 2 e 3 cm rispetto alla prima generazione. Esteriormente, spiccano la parte frontale e i gruppi ottici anteriori, più stilizzati. Le linee dell’auto sono più dinamiche e il posteriore è completamente riprogettato, con un piccolo spoiler sul tetto e nuovi fari. Infine, si notano numerosi inserti cromati in diverse zone della carrozzeria.

Sempre in tema di carrozzeria, è necessario sottolineare che inizialmente l’auto sarà disponibile solo nella versione a cinque porte. In seguito, nel primo trimestre del prossimo anno, verrà lanciato un modello a tre porte che sarà annoverato nella linea più esclusiva “D” e prenderà il nome di “DS4”, le cui linee principali si avvicineranno al prototipo DS High Rider.

Gallery: Anticipazioni Citroën C4Gli interni subiranno delle variazioni radicali, guadagnando in abitabilità. Nelle foto si può ammirare un enorme salto di qualità e, soprattutto, una distribuzione innovativa. Il cruscotto non è più centrale ed è caratterizzato da un nuovo design (molto simile a quello del prototipo di cui sopra) e anche il volante non ha nessun punto in comune con la versione precedente. Il portabagagli? Ha una capacità di 408 litri (88 in più del precedente).

Meccanica

In realtà, da questo punto di vista non ci sono variazioni rilevanti. Già conosciuti perché montati sul modello precedente o su altri modelli del gruppo PSA (Peugeot-Citroen), nel capitolo dedicato ai motori a benzina troviamo un 1.4 VTi da 95 CV, un 1.6 VTi da 120 CV (presente anche in una versione speciale progettata per poter funzionare a GPL) e il più potente del momento, il 1.6 THP 155 CV. Per quanto concerne il diesel abbiamo l’1.6 HDI da 90 CV,l’1.6 HDI da 110 CV e il 2.0 HDI da 150 CV: tutti dotati di filtro antiparticolato. A seconda della versione scelta, la trasmissione potrà essere manuale (cinque o sei marce), automatica (con convertitore di coppia a quattro marce) o manuale robotizzata (sei rapporti). La grande novità:  due versioni a bassa potenza che porteranno in alto la leggenda "e-HDI".

Gallery: Anticipazioni Citroën C4Sulla base dei motori diesel da 90-110 CV, Citroen assicura che queste varianti monteranno il sistema Stop&Start di ultima generazione, pneumatici Michelin Energy TM Saver a bassa resistenza al rotolamento e "un 15% di materiale ecologico” (trim di poliammide riciclato, calandre in polipropilene riciclato...). Si stima che le emissioni saranno di 109 g/km di C02, anche se sono previste diverse implementazioni che ridurranno questo dato portandolo a 99 g/km.

Dispositivi

Infine, per quanto riguarda i dispositivi, emerge la possibilità di installare molti elementi, alcuni dei quali non erano precedentemente disponibili per la C4. Stiamo parlando del sistema di percezione dell’angolo cieco installato sugli specchi, dei fendinebbia e dell’illuminazione statica agli incroci.

Gallery: Anticipazioni Citroën C4Questi dispositivi vanno ad aggiungersi agli altri già conosciuti come l’Hill-Start Assist, il freno di stazionamento elettrico, gli allarmi per il cambio involontario di corsia o i fari allo xeno. Inoltre, la nuova C4 sarà dotata del servizi Citroen "eTouch", un sistema che permette di inviare un allarme indicando la nostra posizione esatta in caso di incidente o di guasto e sarà dotata di un servizio chiamato "Eco Driving", che ci “insegna a guidare” consumando il meno possibile e permette anche di tenere traccia delle manutenzioni a cui si è sottoposta l’auto, attraverso internet.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.