Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Anteprima Seat Leon

Anteprima: Seat Leon

Nuova Leon: SEAT dentro e fuori

19.02.2009

SEAT presenta al Salone di Ginevra la nuova gamma Leon con importanti novità che riguarderanno l’equipaggiamento, le motorizzazioni e una nuova funzione nel sistema di trazione. Il design, sebbene presenti lievi ritocchi sia nella parte frontale che posteriore, non ha subito eccessive modifiche.

Nuovo design

Gallery: Anteprima Seat LeonSEAT ha migliorato il design della Leon seguendo lo stesso stile che caratterizza gli ultimi modelli lanciati dal marchio, come Exeo o Ibiza. I retrovisori della nuova gamma Leon sono nuovi, il lunotto posteriore più grande e i cerchi hanno un disegno più moderno. Per quanto riguarda la parte anteriore, i fari hanno dimensioni più grandi e la calandra è rinnovata.

All’interno, sia il pannello degli strumenti che la console centrale e i pannelli delle porte hanno subito importanti modifiche, sia in termini di rifiniture che di materiali utilizzati. Su tutte le linee di equipaggiamento i sedili presentano una nuova tappezzeria. La versione FR offre la possibilità di scegliere rivestimenti in pelle nei colori nero o cognac e di combinarsi con finiture laterali in Alcantara di colore rosso o argento. Questa versione recherà il logo FR, cucito sullo schienale dei sedili anteriori.

Il common-rail

Seguendo la stessa evoluzione del motore diesel del gruppo Volkswagen, la Leon di questa generazione potrà contare anche su un sistema di alimentazione common-rail, al posto della pompa d’iniezione. Questo sistema sarà applicato anche al motore da 2 litri con 170 CV.

Gallery: Anteprima Seat LeonIn totale, saranno dieci le tipologie di meccanica che SEAT utilizzerà sulla nuova Leon. Tra i modelli a benzina, il più importante sarà senza dubbio quello che monterà il nuovo FR, un 2.0 TSI 211 CV. Anche l’attuale FR possiede un motore TSI, ma con 200 CV, pertanto, le prestazioni miglioreranno considerevolmente. Il modello attualmente in vendita può accelerare in 7,2 secondi e raggiungere 229 km/h. Il consumo medio è di 7,9 litri ogni 100 km, con cambio DSG. Questa trasmissione automatica sarà applicabile anche al motore 1.8 TSI 160 CV.

Differenziale autobloccante

SEAT includerà nell’equipaggiamento anche un sistema di trazione che funziona unitamente all’ESP (di serie su tutta la gamma), oltre al controllo della trazione TCS. Fungendo da differenziale autobloccante, il sistema XDS potrà frenare la ruota che perde aderenza migliorando le prestazioni dell’auto. Questo sistema – che non è una novità nel mondo dell’automobile, ma lo è nel caso della Leon – prevede opzioni che l’attuale gamma non offriva (sistema di assistenza per le partenze in salita, fari Bi-xeno autodirezionali, nuovo climatizzatore, un ulteriore impianto audio, fari fendinebbia con funzione di luce statica di svolta (cornering), sensori parcheggio nella parte anteriore/posteriore e telecamera per il parcheggio nel sistema di navigazione).

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.