Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
 
Stampa questo articolo Invia suggerimento   Twitter
Gallery: Anteprima Nuova Volvo XC60

Anteprima: Nuova Volvo XC60

SUV di lusso arrivato alla seconda generazione

19.09.2017

Siamo stati a Bologna, presso la sede di Volvo Auto Italia, per provare la nuova XC60, SUV di lusso di taglia media arrivato alla seconda generazione.

La nuova XC60 eredita dal modello che sostituisce un’importante eredità: quasi un milione di esemplari consegnati in tutto il mondo. Ancora oggi, nel 2017, risulta, infatti, la più venduta nel suo segmento in Europa e nella gamma Volvo Una sfida importante che sicuramente il nuovo modello raccoglierà. Linee pulite, massimo confort di bordo e, soprattutto, la volontà da parte di Volvo di mettere al primo posto la sicurezza, sono le carte vincenti di questo modello. Già ordinabile presso le concessionarie, la nuova XC60 vanta dal punto di vista stilistico, e non solo, un marcato family-feeling con XC90, l’extra lussuoso SUV a sette posti.

Le linee di XC60 sono estremamente pulite e proporzionate e rappresentano alla perfezione il nuovo linguaggio stilistico di Volvo. Un colpo d’occhio le luci a LED, di serie su tutti gli allestimenti, e la griglia frontale con i listelli cromati verticali dove trova spazio il logo Volvo, oltre ad uno dei numerosissimi sensori che si occupano della sicurezza degli occupanti e contribuiscono a ridurre gli incidenti.

Lunga 469 centimetri, 5 centimetri in più rispetto al modello che sostituisce, nasce sulla piattaforma estremamente versatile SPA (Scalable Platform Architecture), ereditata dalla Serie 90. Su questa piattaforma, i designer hanno costruito un modello dalle proporzioni perfette, che ricorda contestualmente sia quello che sostituisce che l’ammiraglia dei SUV XC90.

Saliti a bordo, la sensazione di confort ai massimi livelli, si abbina alla cura dei dettagli e dei materiali, tutti estremamente pregiati. Il cockpit, piacevolmente minimalista grazie ai pochi tasti fisici, accoglie un ampio display, touch-screen, dal quale è possibile gestire in maniera più che intuitiva  le numerose funzionalità dell’auto, tra queste, ad esempio, navigatore, telefono, radio e clima. Anche il quadro strumenti è completamente digitale ed essenziale, con la mappa del navigatore posizionata al centro, molto utile per non distrarre lo sguardo dalla strada. A questo contribuisce anche il comodo l’head-up display, che proietta alcune informazioni essenziali sul parabrezza.

Il sistema audio è firmato Bowers & Wilkins: con la giusta traccia musicale, sfidiamo chiunque, chiudendo gli occhi, a rendersi conto se si trova effettivamente nell’abitacolo della XC60 o ad un concerto in un  teatro con una delle migliori acustiche al mondo.

Sicurezza

La nuova XC60 è senza alcun dubbio una delle vetture più sicure presenti sul mercato. Raccoglie tutto il know-how di Volvo in termini di sicurezza e lo proietta in una dimensione dove il rischio di collisione tende sempre più allo zero. Con il nuovo modello, Volvo ha inteso andare oltre la riduzione delle collisioni evitabili, aggiungendo dei dispositivi di supporto e assistenza alla sterzata.

La nuova XC60 beneficia, infatti, di un aggiornamento del sistema “City Safety”, che ora comprende il supporto alla sterzata capace di entrare in azione quando la frenata automatica da sola non sarebbe sufficiente a evitare un potenziale impatto, ma non solo.

Presente anche il dispositivo chiamato  “Oncoming Lane Mitigation”, attivo fra i 60 e i 140 km/h, che aiuta il guidatore a evitare impatti con veicoli che sopraggiungono in senso opposto, avvertendo il conducente che è involontariamente uscito dalla propria corsia di marcia correggendo automaticamente la sterzata per riportare l’auto nella corsia esatta e fuori dalla traiettoria degli eventuali veicoli che transitano nella direzione contraria. Per gli angoli ciechi c’è invece il dispositivo “Blind Spot Information System”, disponibile come optional, che è stato aggiornato con la funzione della sterzata assistita.

Motorizzazioni e prezzi

Al via saranno disponibili solo alcune motorizzazioni, abbinate al solo cambio automatico, tra cui le D4 e D5, entrambe 2.0 litri turbodiesel 4 ruote motrici rispettivamente da 190 o 235 CV, a partire da 48.500 euro. Due le motorizzazioni a benzina, T5 e T6 da 254 cavalli la prima e 320 CV la seconda, entrambe 2.0 litri turbo.

Spettacolare la motorizzazione T8 ibrida plug-in, che rappresenta l’essenza di Drive-E. Questo modello ibrido plug-in è il più potente della gamma, ma ha le emissioni più basse. Il Twin Engine T8 combina un motore a benzina sovralimentato e turbocompressore con un motore elettrico, per creare una vera auto ad alte prestazioni con una modalità adatta ad ogni viaggio. Selezionando la modalità Pure, si potrà viaggiare a zero emissioni, anche per piccoli spostamenti. Varie le modalità alternative, tra queste quella ibrida predefinita dove è l’auto a scegliere le fonti di alimentazione da utilizzare per garantire un’esperienza di guida più fluida ed efficiente possibile. I numeri della versione plug-in sono: 408 CV e 640 Nm, accelerazione 0-100 coperta in soli 5,3 secondi e prezzo di partenza di circa 70 mila euro.

Entro il 2018 sarà possibile ordinare la D4 da 190 CV con trazione anteriore ed il nuovo motore 3 cilindri D3 150 CV che costituirà la nuova variante entry-level e sarà l’unica con il cambio manuale a sei marce con prezzi da € 44.500.

In fase di lancio, il prezzo d’attacco è di € 48.500 € per la variante con motore turbodiesel D4 da 190 CV con trazione integrale e cambio automatico e € 55.350 per la D5 con tecnologia PowerPulse da 235 CV, provata in occasione del test-drive.

 

Facebook

A più di 83.000 persone piace AutoScout24.it. Diventa fan anche tu di AutoScout24 su Facebook!

Auto usate

Marca
Modello

MondoAuto

MondoServizi

Sondaggio della settimana

Sicurezza online

Proteggetevi dal furto di dati (phishing), da frodi tramite assegno e offerte poco serie. Navigate in sicurezza grazie ai nostri consigli.